menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pd Sansepolcro: "La Fondazione Piero della Francesca perde pezzi importanti"

Il Comune di Monterchi ha espresso l'intenzione di uscire dalla Fondazione

Il Pd di Sansepolcro commenta la notizia dell'intenzione del Comune di Monterchi di uscire dalla Fondazione Piero della Francesca per "mancanza di progettazioni condivise e inefficienza".

"Sono molto molto lontani i tempi in cui nella nostra città si progettava di riunire le “Terre di Piero della Francesca” in un unico circuito, che mettesse insieme Rimini, Urbino, Arezzo, Perugia, Monterchi e Sansepolcro. Dopo quattro anni di amministrazione Cornioli, non solo non si guarda oltre “il nostro borgo”, ma si perdono pezzi importanti come il comune che ospita la Madonna del Parto e che è stato tra i fondatori della Fondazione. Non si è in grado di tenere collegati neanche i comuni della Valtiberina.

E che dire delle idee e dei grandiosi progetti che doveva lanciare questa amministrazione sulla Fondazione? Dall’inaugurazione di inizio mandato di alcune sale allestite tutto è rimasto immobile e sonnacchioso. Doveva essere il primo atto della nuova Giunta in realtà è stata l’apertura di una scatola vuota che tale è rimasta per mancanza di un progetto complessivo. Neanche il nuovo presidente, voluto fortemente da Cornioli, ha prodotto alcunché se non l’ordinaria amministrazione e la Fondazione Piero della Francesca è stata completamente dimenticata. L’uscita di Monterchi è dannosa perché mina le fondamenta della collaborazione in ambito culturale tra i comuni della Provincia di Arezzo che sono legati indissolubilmente al nome di Piero della Francesca. Un passo che giudichiamo senza lungimiranza dettato dalle problematiche del momento. La Fondazione, nella nostra visione, potrebbe fungere da comitato scientifico del Museo di Sansepolcro e di quello di Monterchi, con proposte culturali di alto livello. Siamo consapevoli che ci sia tanto da lavorare, ma la Fondazione rappresenta uno strumento importante da cui non si esce o si entra per puro calcolo economico, ma nel quale si contribuisce con idee e risorse. Chiederemo spiegazioni sull’andamento della Fondazione nel prossimo Consiglio comunale in modo che i cittadini di Sansepolcro siano informati compiutamente sull’intera vicenda.  Ci dispiace constatare questo ennesimo fallimento per la nostra città che non solo non sta facendo passi avanti, ma si sta chiudendo ancora di più all’interno delle sue mura".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento