rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sansepolcro Sansepolcro

Deiezioni dei cani, partono le sanzioni per chi non le raccoglie

Dal 15 aprile la Polizia Municipale inizierà a multare chi non rispetta le regole

Annunciate a fine 2021, dopo un periodo di sensibilizzazione e di informazione alla cittadinanza, partono nei prossimi giorni le sanzioni ai cittadini che non puliscono le deiezioni dei cani nella zona del centro storico di Sansepolcro.

In questi mesi la polizia municipale, sulla base del “Regolamento comunale per la gestione dei rifiuti solidi urbani ed assimilati e la tutela del decoro e dell’igiene’ si è confrontata con i cittadini lungo le vie del centro, fornendo informazioni e verificando che i proprietari dei cani avessero con sé la bottiglietta di acqua per le deiezioni liquide e sacchetti o paletta per quelle solide.

In vista della bella stagione, quindi del maggior afflusso di persone e turisti, l’intenzione dell’amministrazione comunale è di garantire un ambiente pulito e decoroso a quanti visiteranno il centro. Le multe per i trasgressori vanno da 25 a 155 euro.

“Fin dalla campagna elettorale e dal primo giorno di lavoro di questa amministrazione, ci siamo impegnati tutti, ognuno per quanto di sua competenza, per mettere in atto tutte le azioni necessarie ad un maggior decoro del nostro centro storico – dichiarano l’assessore Alessandro Rivi e il consigliere comunale con delega all’ambiente Alessandro Bandini - Da un lato abbiamo organizzato servizi di pulizia ‘straordinaria’ con il gestore del servizio dei rifiuti per la pulizia di deiezioni di vario genere; dall’altro lato abbiamo cominciato a sensibilizzare i cittadini ad una maggiore attenzione, soprattutto in merito alle deiezioni dei cani. Ad oggi, consideriamo necessario ed inderogabile garantire che tutti i cittadini rispettino il decoro e la pulizia urbana. Dopo questo periodo di sensibilizzazione non possono essere più tollerabili azioni incivili e in violazione dei nostri regolamenti. La nostra Polizia Municipale, quindi, ha mandato di applicare dal 15 di aprile le sanzioni previste dalla Legge e dai Regolamenti a tutti coloro che trasgrediranno. Siamo certi che tutta la cittadinanza comprenderà e concorderà che l’igiene, la pulizia e il decoro pubblico siano una condizione necessaria e importante per tutti gli abitanti e i turisti che si troveranno a vivere e scoprire le strade del Borgo”, concludono Rivi e Bandini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deiezioni dei cani, partono le sanzioni per chi non le raccoglie

ArezzoNotizie è in caricamento