SansepolcroNotizie

Maradona e Sansepolcro, la maglia con il logo Buitoni e l'incontro con gli Sbandieratori

Se contro il Cavallino Rampante segnò i suoi primi gol in Italia, con Sansepolcro il legame è basato sullo storico marchio dell'azienda che era il principale sponsor del Napoli del primo scudetto

E' un eco mondiale che non risparmia il territorio aretino quello per la morte di Diego Armando Maradona, il 'Dio del calcio' a soli 60 anni per arresto cardiaco.  Proprio contro l'Arezzo segnò i suoi primi gol appena arrivato in Italia. Ma un legame c'è anche con la Valtiberina, come racconta Valdarno Post.

Gli Sbandieratori di Sansepolcro lo incontrarono in una trasferta in terra Argentina nel 2007. Lo ha raccontato il presidente Giuseppe Del Barna: “Ci trovavamo in Argentina per una tournée nelle città di Buenos Aires, Rosario e Cordoba. Una sera, durante la nostra permanenza nella capitale, abbiamo preso parte alla festa di un club calcistico alla quale eravamo stati invitati. Qui abbiamo avuto il grande piacere di conoscere Diego, persona molto disponibile ed espansiva, con il quale ci siamo intrattenuti raccontando le nostre attività.”

sbandieratori-sansepolcro-maradona-2

Ma non si può dimenticare anche un altro elemento, tutt'altro che un dettaglio. Nella maglia azzurra che Maradona indossò con i suoi compagni nell'anno dello scudetto campeggiava il marchio Buitoni della storica azienda di Sansepolcro. Fu il Napoli del primo scudetto e quella maglia divenne un simbolo, una delle immagni più diffuse e riconosciute a livello internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Marito e moglie fermati da finti militari, picchiati e rapinati

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento