SansepolcroNotizie

Secondo Ponte sul Tevere. M5S: "Attendiamo una risposta"

Ma non è tutto. I pentastellati birtugensi muovono anche delle precise accuse riguardo allo stato di avanzamento dell'opera e della gara d'appalto

"presenteremo una nuova interrogazione e, questa volta, attendiamo delle risposte più esaustive".

Ad intervenire è il Movimento Cinque Stelle di Sansepolcro che, in vista del prossimo consiglio comunale fissato per il 24 settembre prossimo, annuncia di voler intervenire sulla questione riguardante il secondo ponte sul Tevere. 

A luglio - spiegano dal Mov - nel precedente consiglio avevamo presentato un’altra interrogazione in merito al caos venutosi a creare nella gara di affidamento dei lavori per il secondo ponte sul Tevere. Interrogazione a cui l’assessore Marzi, visibilmente e udibilmente irritato, aveva fornito una risposta largamente incompleta.

Ma non è tutto. I pentastellati birtugensi muovono anche delle precise accuse riguardo allo stato di avanzamento dell'opera e della gara d'appalto.

Il 2 agosto sono infatti avvenuti due ulteriori gravi sviluppi della vicenda. Prima di tutto, la Rti Conscoop, cui erano stati assegnati i lavori a seguito dell’esclusione dalla gara della Rti Castaldo, ha presentato ricorso al Tar contro la riammissione in gara della concorrente disposta dal Comune di Sansepolcro. Inoltre, è stato annullato il contratto con la società che aveva vinto il bando per i servizi tecnici per la direzione dei lavori, contabilità e coordinamento della sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma, la situazione è quanto mai caotica e confusa e ci pare giusto che l’amministrazione riferisca in consiglio riguardo a questi ultimi sviluppi che ritardano enormemente l’inizio dei lavori per il secondo ponte e magari si degni di rispondere alle domande che avevamo già fatto: quali sono le fonti di finanziamento per la realizzazione della viabilità di collegamento al ponte? Non vi siete pentiti di aver continuato a insistere per la realizzazione di un progetto che esclude il transito dei mezzi pesanti, quando vi erano stati presentati progetti alternativi, più fattibili e meno costosi?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento