SansepolcroNotizie

M5S, Giorni: "Massima attenzione nelle nostre scuole"

Un'interrogazione urgente al sindaco di Sansepolcro sulle misure da prendere per il prossimo anno scolastico

"Il rientro dei nostri figli a scuola sarà certamente uno dei passaggi fondamentali che segnerà la “nuova normalità”, inevitabilmente diversa da quella a cui eravamo abituati. Sappiamo ormai con certezza che le scuole riapriranno a settembre. E’ dunque indispensabile che i comuni, cui spetta la competenza sulle scuole dell’infanzia e sulle scuole primarie, inizino fin da ora ad attivarsi per garantire le condizioni adeguate di sicurezza per bambini, insegnanti e personale ATA (amministrativo, tecnico e ausiliario) degli istituti". Così Catia Giorni, del M5S annuncia una nuova interrogazione al sindaco nella quale viene richiesta risposta urgente, "affinché venga presa in carico quanto prima la soluzione di questa delicatissima problematica".

Sono attualmente allo studio forme di insegnamento a distanza che possano permettere – compatibilmente con le esigenze lavorative e familiari – di poter diminuire il numero degli studenti contemporaneamente presenti nelle classi.

"Si tratta chiaramente di soluzioni d’emergenza che possono essere applicate negli istituti in cui non sia possibile agire diversamente e comunque solo per studenti delle scuole superiori, ma che è impensabile applicare massivamente per studenti delle scuole elementari e ancor più per i bambini della scuola dell’infanzia.
Riteniamo pertanto indispensabile che il Comune si attivi quanto prima per l’individuazione delle modalità più idonee per garantire il rientro – in piena condizione di sicurezza – dei nostri ragazzi e del personale scolastico.
Auspichiamo che il Comune ponga la massima attenzione a questo suo compito, interagendo fattivamente con il dirigente scolastico. Con la nostra interrogazione chiediamo infine se anche il Comune di Sansepolcro – come fatto, ad esempio dal vicino Comune di San Giustino – intenda promuovere azione per aiutare gli alunni le cui famiglie sono in difficoltà con l’acquisto degli apparecchi di connessione alle videolezioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento