Giovedì, 18 Luglio 2024
Sansepolcro Sansepolcro

Mobilità sostenibile e infanzia al centro delle mozioni presentate dal Gruppo Consiliare PD-InComune

Fulcro delle interrogazioni il tema della rigenerazione urbana della zona della stazione e l’adozione del progetto Unicef per costruire una città amica dei bambini e degli adolescenti

Nell’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale, convocato per sabato 30 aprile alle ore 9,30, verranno discusse due mozioni presentate dal Gruppo PD-InComune che hanno per tema la rigenerazione urbana della zona della stazione e l’adozione del progetto Unicef per costruire una città amica dei bambini e degli adolescenti.

"La linea ferroviaria Sansepolcro-Terni è una infrastruttura importante per la nostra comunità - spiega il Gruppo Pd-Incomune in una nota - e a breve partiranno i lavori di ammodernamento per il ripristino del transito dei treni. Questa potrebbe essere l’occasione per un ripensamento complessivo dell’intera area in un’ottica sostenibile e di rigenerazione urbana. In campagna elettorale ci eravamo già espressi presentando alla città l’idea di spostare la stazione nella zona San Lazzaro, come previsto nel piano strutturale, per aprire nuove prospettive per la viabilità a Sansepolcro andando a recuperare una importante zona di territorio. Il 30 agosto 2021, a seguito di un incontro pubblico sul futuro della viabilità ferroviaria, avevamo inviato una lettera al Sindaco Cornioli in cui gli chiedevamo di impegnarsi a promuovere un tavolo di concertazione tra la Regione Toscana e la Regione Umbria per verificare la possibilità di ottenere risorse per il progetto di spostamento della stazione e per la riqualificazione e rigenerazione dell’intera area, con la previsione dello sviluppo di percorsi ciclo-pedonali per incentivare la mobilità lenta. Con questa mozione chiediamo all’amministrazione comunale di impegnarsi fattivamente, come dichiarato sulla stampa, per lo spostamento della stazione ferroviaria promuovendo la collaborazione tra le due Regioni in vista di questo importante obiettivo e per il reperimento dei fondi necessari alla riqualificazione della zona della stazione. Inoltre, le due Regioni hanno sottoscritto un protocollo d’intesa sulle infrastrutture nel quale sono individuati gli interventi presentati al Governo. Purtroppo nel documento  non c’è traccia del ripristino della ferrovia Sansepolcro – Arezzo che rappresenterebbe un collegamento strategico per la nostra comunità. Per questo sarebbe fondamentale un’azione di impulso da parte dell’amministrazione comunale affinché anche questo importante asse ferroviario venga introdotto tra le richieste formulate al Governo.
La seconda mozione riguarda la possibilità per il nostro Comune di aderire al programma UNICEF Città Amiche dei bambini e degli adolescenti (Child- Friendly Cities Initiative - CFCI) per favorire il benessere dei minori che è alla base dello sviluppo di una società democratica e di un’amministrazione locale efficiente. Questo percorso, monitorato e facilitato da UNICEF, permette alle amministrazioni comunali di attivare politiche concrete in favore delle future generazioni coinvolgendo tutti gli attori della società civile che lavorano a stretto contatto con il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza. Si tratta di un impegno che può portare, nel tempo, all’elaborazione di investimenti che partano dalle esigenze dei bambini e che li rendano protagonisti della vita sociale del loro territorio. I minori visti non solo come fruitori, ma come costruttori, insieme agli adulti, di una città che li rispecchi e che sentano come propria".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità sostenibile e infanzia al centro delle mozioni presentate dal Gruppo Consiliare PD-InComune
ArezzoNotizie è in caricamento