Sabato, 24 Luglio 2021
Sansepolcro

Insieme Possiamo: "Sosteniamo Andrea Laurenzi, lavori in corso per la composizione della lista"

Sansepolcro verso le elezioni, il centro sinistra ha scelto di candidare Andrea Laurenzi e lo appoggerà anche la lista di Insieme Possiamo

In occasione delle elezioni amministrative 2021 a Sansepolcro “Insieme Possiamo – Lavoro, ambiente, beni comuni” fa parte della coalizione “La Città di Tutti” a sostegno del candidato a sindaco Andrea Laurenzi.

Al termine dei primi cinque anni la decisione di non appoggiare più Cornioli

"Il nostro gruppo durante la legislatura in corso ha fatto parte della maggioranza di governo ma, al termine di un percorso di confronto al proprio interno, ha ritenuto di non riproporre l'attuale esperienza e di non appoggiare un eventuale nuovo mandato del primo cittadino Mauro Cornioli. Tale percorso ha coinvolto non solo la pattuglia istituzionale, composta dai consiglieri Simona Bartolo e Alessio Antonelli e dagli assessori Catia Del Furia e Gabriele Marconcini, ma l'intera comunità politica fatta di militanti, di parte delle persone che erano in lista nel 2016 e di quegli elettori con cui è proseguito un confronto nel corso di questi cinque anni. Ribadiamo un giudizio molto positivo sull'operato dei nostri assessori Del Furia e Marconcini e non valutiamo del tutto negativo quello dell'intera amministrazione comunale. Abbiamo però dovuto constatare che le speranze nate con l'esperienza elettorale del 2016 e l'iperattivismo dei primi tempi non si sono tradotti nel raggiungimento da parte della coalizione di un metodo fatto di partecipazione e coinvolgimento, superati dai personalismi. Noi siamo stati chiari fin dallo scorso autunno, tenendo lontani da Insieme Possiamo giochini, furbizie o calcoli di convenienza, e abbiamo specificato che avremmo continuato a sostenere i nostri due assessori e l'amministrazione tutta fino alla fine del mandato e poi non avremmo ulteriormente appoggiato Cornioli."

Ne troppo partitici ne troppo civici

"Insieme Possiamo ha al proprio interno figure in grado di rivestire il ruolo di candidato a sindaco, ma certe scelte non sono possibili in tutti i momenti della vita di ciascuno. Andrea Laurenzi ci è sembrato il candidato giusto per legare partiti ed esperienze civiche e cercare di assorbire solo il meglio di esperienze che si sono rivelate o troppo partitiche, come l'amministrazione Frullani, o troppo civiche, come quella Cornioli. Il lavoro di costruzione della coalizione è partito da lontano, perché costruire un gruppo che vuole governare la città è una cosa seria, e siamo soddisfatti del cammino fatto finora. Non è casuale anche una convergenza reciproca in consiglio comunale su alcuni atti amministrativi degli ultimi sei mesi. Oltre le parole contano i fatti e votare assieme delibere è un chiaro segnale di un accordo trasparente avvenuto anche nelle istituzioni. Questo segue anni di divisioni culminate con la fine dell'esperienza Ugolini nel 2006. Allora c'erano DS e Rifondazione, oggi ci sono PD e Insieme Possiamo, e le persone che stanno lavorando al progetto attuale non sono quelle che hanno contribuito a creare le tensioni del passato. Ci sono persone nuove ed entrambe le esperienze politiche sono radicalmente cambiate, cresciute ed hanno fatto separatamente esperienze di governo cittadino. In ogni caso anche coloro che militavano in Rifondazione Comunista e oggi fanno parte della nostra comunità politica hanno contribuito alla costruzione del percorso che ha portato all’individuazione di questa candidatura. Ribadiamo che Insieme Possiamo non fa parte del centrosinistra, ma dialoga convintamente con le forze politiche che ne fanno parte, e lo farà ben volentieri con altre realtà, associazioni, singoli cittadini, forze politiche che sullo scenario nazionale si sentono fuori dai confini di questa coalizione."

Cornioli e il resto della campagna elettorale 

"Mentre non è ancora dato sapere se il sindaco uscente (che doveva sciogliere le riserve dopo le regionali dello scorso autunno) correrà o meno e da chi sarà eventualmente sostenuto, la campagna elettorale a cui stiamo assistendo è decisamente di bassa qualità. Vediamo come l’unica candidatura ufficiale, oltre a Laurenzi, sia quella di Laura Chieli appoggiata da Fratelli d’Italia e da una lista civica che sembrerebbe fare capo all’area di centrodestra. Con la Maestra Chieli ci confronteremo con rispetto, pur essendo la compagine che la sostiene politicamente molto lontana da noi. Per il resto c’è decisamente un enorme caos politico dal quale non emergono idee per la città ma solo il moltiplicarsi di candidature, partitini, liste civiche. Tra le tante dinamiche, meritevole di rispetto c’è la riesumazione a pochi mesi dalle elezioni di una forza politica storica come il Partito Repubblicano Italiano. L’importante è che sia chiara la differenza tra coloro che si sono impegnati per la città nel corso degli anni e chi nasce e muore prima e dopo ogni scadenza elettorale. Le nostre donne e i nostri uomini in questi anni hanno messo la loro faccia al servizio della città, attività che non avviene solamente in occasione del voto. Su questo abbiamo un riscontro quotidiano grazie alle attività promosse da chi ci ha rappresentato sia in Giunta che in Consiglio Comunale. Facciamo presente come in questa campagna elettorale stiano latitando completamente temi come il marchio Buitoni, il Recovery fund, il futuro di Sansepolcro. Dopo quelle messe sul tavolo da una realtà importante come Progetto Valtiberina a livello di idee c’è stato il nulla assoluto. Si sprecano i comunicati su come collocarsi politicamente o se sostenere o meno un qualche candidato, ma di idee sulle quali esprimere un’opinione finora ne abbiamo viste pochissime. A proposito di temi, Insieme Possiamo ha portato al tavolo della coalizione in primo luogo tre esigenze principali dal punto di vista programmatico: la gestione pubblica dei beni comuni, la centralità del lavoro, anche attraverso un apposito osservatorio, e l'utilizzo dei fondi del Recovery plan per rilanciare nel lungo periodo la nostra città. Puntiamo poi a una gestione della vita politica cittadina che sia la più partecipata possibile, a portare avanti le cose positive della precedente esperienza amministrativa senza alcun pregiudizio e ad aggregare alla nostra coalizione tutte quelle persone, anche lontane politicamente da noi, che abbiano la voglia di far ripartire Sansepolcro. Tutte questioni su cui abbiamo trovato la piena disponibilità della coalizione.!

Il gruppo di Insieme Possiamo

"Marconcini, Del Furia, Bartolo e Antonelli costituiscono una delle pattuglie istituzionali più giovani di sempre. Fortunatamente anche al di fuori del nostro gruppo sta avvenendo un rinnovamento della politica: la generazione di mezzo sta, seppure con colpevole ritardo, mettendosi in gioco. Siamo i primi ad avere avuto un futuro peggiore dei nostri genitori, almeno dal punto di vista della qualità del lavoro, del reddito e delle sicurezze sociali. Oggi anche attraverso la politica la generazione di noi trentenni e quarantenni vuole mandare un segnale ben chiaro e finalizzato a cercare di costruire una città migliore dove poter pensare di investire il proprio futuro. Serve una prospettiva di lungo periodo, avere idee chiare su quello che si vuole fare e non lasciarsi travolgere dalla quotidianità.  Serve confrontarsi con tante persone, sindaco, assessori, consiglieri, sostenitori, e non avere pochi uomini al comando. Deve esserci inoltre spazio per i giovanissimi, che sono i benvenuti e potranno fare esperienza anche ripristinando quella consulta dei giovani che in passato è stata il volano per l’impegno di molti, compreso Laurenzi. Sarebbe ulteriormente interessante, come avviene in altre città italiane, valorizzare anche chi ha avuto precedenti esperienze amministrative. Esistono consulte di ex amministratori che non hanno alcun costo per il Comune e che possono dare il proprio contributo attraverso proposte e idee per supportare la nuova amministrazione. Freschezza ed esperienza possono andare d’accordo ed essere utili per la città."

La costruzione della lista elettorale

"La costruzione della lista di Insieme Possiamo è in corso da alcuni mesi perché contrariamente al cammino che fanno altre esperienze politiche vogliamo che la nostra lista non sia frutto dell’improvvisazione delle settimane precedenti alle elezioni. L’idea di base è dividere equamente i posti tra donne ed uomini senza limitare la presenza anche di sensibilità diverse, e ripartire da coloro che in questi anni si sono impegnati a supporto del gruppo anche al di fuori delle istituzioni. Agli amministratori uscenti è stata data la possibilità di ricandidarsi, ma allo stesso modo saranno proposte persone nuove che possano sfruttare questa esperienza per crescere politicamente e sentirsi ancora di più parte di un gruppo unito da valori comuni. Abbiamo sempre pensato e sostenuto l’importanza dell’esperienza amministrativa e che la possibilità di stare all’interno del Consiglio Comunale debba essere data al maggior numero di persone possibile. Non è un caso che nel corso degli ultimi anni abbiamo permesso a più esponenti della nostra lista di partecipare ai lavori del Consiglio Comunale. Non porremo limiti alle professioni, ben vengano disoccupati operai, impiegati, partite Iva, commercianti o imprenditori, l’importante è che si sentano in grado di rappresentare le complessità del mondo del lavoro e abbiano voglia di partecipare ad un progetto che vuole cambiare in meglio Sansepolcro. Chiediamo il sostegno agli elettori per quella che è la nostra storia in questa città e per la capacità che il nostro gruppo ha avuto negli anni di proporre amministratori capaci e attenti alle esigenze della cittadinanza, cresciuti in un gruppo, come è Insieme Possiamo, fatto di persone che si aiutano a vicenda con l'obiettivo del bene comune."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insieme Possiamo: "Sosteniamo Andrea Laurenzi, lavori in corso per la composizione della lista"

ArezzoNotizie è in caricamento