rotate-mobile
Sansepolcro Sansepolcro

Simula il furto della propria auto per non pagare una cartella esattoriale

Quando l'uomo si è presentato dai carabinieri per denunciare il fantomatico furto il militare si è insospettito

Un uomo, pregiudicato, di origini siciliane ma residente a Sansepolcro è stato deferito all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà per simulazione di reato. Presentatosi presso gli uffici del comando compagnia di Sansepolcro, l’uomo aveva formalizzato di essere stato derubato della propria autovettura, il veicolo in oggetto era però gravato da un provvedimento di fermo amministrativo pari a tremila euro, dettaglio che ha immediatamente insospettito i Carabinieri che hanno iniziato a indagare sino ad arrivare a individuare la macchina in Romania pronta per essere rottamata. L’impostore che aveva organizzato la messa in scena in accordo con un conoscente di nazionalità Romena è stato dunque smascherato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simula il furto della propria auto per non pagare una cartella esattoriale

ArezzoNotizie è in caricamento