Sansepolcro

Celebrazioni online per la “Festa della donna”

L’assessorato alle Pari Opportunità ha predisposto iniziative nel rispetto dei protocolli anti Covid

Nel 2020, con la pandemia appena iniziata, tutti gli eventi relativi alla Festa della Donna vennero annullati. Quest’anno, l’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Sansepolcro, sempre in sinergia con la Provincia che coordina il calendario generale degli eventi, ha predisposto una serie di iniziative nel periodo dell’8 marzo.

Le iniziative partiranno sabato prossimo 6 marzo con un incontro online alle 18,30 che riunirà il pubblico e tutte le persone che attraverso un racconto o una lettura vorranno partecipare. L’evento è organizzato da Laboratori Permanenti, Cinema Teatro Astra, Compagnia Medem, in collaborazione con gli Assessorati alle Pari Opportunità dei Comuni di Sansepolcro, San Giustino e Città di Castello e con la partecipazione dell'associazione Novamusica. L’incontro si terrà sulla piattaforma Zoom e per partecipare è necessario prenotarsi scrivendo ai seguenti indirizzi: info@astrazioni.net; stampa.laboratoripermanenti@gmail.com. A chi volesse intervenire con una lettura, si chiede di specificare il testo scelto (della durata di 3-4 minuti circa).

L’8 marzo sulla pagina Facebook del Comune sarà trasmessa la breve cerimonia di firma del protocollo “Sansepolcro città inclusiva” da parte della comunità rumena. Sempre l’8 marzo, sarà collocato all’Istituto Comprensivo il cartellone aggiornato a questo anno scolastico che rappresenta le comunità di studenti presenti alle Elementari di Sansepolcro.

Il 12 marzo alle ore 17, infine, sarà presentato il “Bilancio di genere” di questa legislature, con una seduta della Commissione aperta a tutti e trasmessa online.

"Con l'otto marzo 2021 si chiude un percorso di lavoro straordinario fatto dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Sansepolcro in questa consiliatura – spiega l’assessore Catia Del Furia - Commissione che ringrazio di vero cuore per partecipazione, condivisione e crescita. In questa occasione delle celebrazioni della giornata internazionale della donna, a più riprese e nei tempi e modi consentiti dalla normativa, come evincibile dal programma, si va, in alcuni casi, a chiudere percorsi annunciati, in altri a tracciare un bilancio di attività oggetto di "longeva" programmazione. È fin troppo facile scadere sul banale rispetto a ricorrenze come questa, quindi riservo semplicemente un sincero augurio (per ogni giorno) a noi, donne tutte, senza esclusione alcuna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celebrazioni online per la “Festa della donna”

ArezzoNotizie è in caricamento