SansepolcroNotizie

Spi Cgil Valtiberina: "Riattivare immediatamente le cure intermedie"

"L'emergenza Covid ha fatto venir meno i posti letto disponibili nell'ospedale di Sansepolcro. Adesso questo reparto deve essere riaperto"

"Le cure intermedie hanno una funzione essenziale. Per tutti ma soprattutto per le persone anziane che dopo il ricovero ospedaliero non sono ancora nella condizione di avere una soluzione idonea al proprio domicilio. L'emergenza Covid ha fatto venir meno i posti letto disponibili nell'ospedale di Sansepolcro. Adesso questo reparto deve essere riaperto".

Lo Spi Cgil della Valtiberina rivolge questo appello alla Asl Toscana sud est. "Le cure intermedie e, più complessivamente la medicina territoriale, devono essere tra le priorità dell'azienda. Erano carenti prima ma adesso rischiano di giungere al collasso. Sono state sottovalutate fino ad ora ma in futuro ci deve essere una correzione di rotta. Non è assolutamente rinviabile la presa in carico dei bisogni che emergono sempre più impellenti scaricando sulla famiglia un peso di ordine socio-sanitario del quale la sanità pubblica deve farsi carico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento