SansepolcroNotizie

Partito Democratico-In Comune di Sansepolcro: "Ufficio turistico comprensoriale, quanto mi costi"

"Ad ufficio chiuso - dicono dal Pd - ricordiamo che ancora non è mai stato aperto, sono già stati spesi 20mila euro di affitto a cui si deve sommare il costo dei lavori per le ristrutturazioni necessarie al buon funzionamento del servizio"

L’ufficio turistico comprensoriale è in procinto di trasferirsi dalla sede di Palazzo Aggiunti a Piazza Torre di Berta. "A 20 metri di distanza che sono già costati parecchio ai cittadini della Valtiberina", attacca così una nota del gruppo consiliare Partito Democratico-In Comune di Sansepolcro.

"Ad ufficio chiuso - dicono da Pd-InComune - ricordiamo che ancora non è mai stato aperto, sono già stati spesi 20mila euro di affitto a cui si deve sommare il costo dei lavori per le ristrutturazioni necessarie al buon funzionamento del servizio. Lavori che sono stati finanziati con bandi pubblici e risorse proprie dell’Unione dei Comuni per un importo di oltre 36mila euro. Tutte le migliorie sono state eseguite in uno stabile di proprietà di privati, senza che venisse previsto uno sconto di affitto. Sono stati spesi oltre 56mila euro, risorse importanti per non aver visto, dopo un anno, niente di concreto. Ricordiamo che il Comune di Sansepolcro percepiva un affitto per la sede dell’ufficio turistico di 7mila euro annui per cui la perdita economica è ancora maggiore. In Consiglio Comunale abbiamo chiesto spiegazioni al sindaco Cornioli che ha scaricato la responsabilità dei ritardi e delle spese sull’Unione dei Comuni e sul sindaco con delega al turismo, l’anghiarese Polcri. Non crediamo che la vicenda sia andata come la narra Cornioli, siamo certi che tutto si sia mosso su idea e volontà del primo cittadino di Sansepolcro e che la responsabilità di questi costi sia gran parte la sua. Con grande leggerezza si è deciso di impiegare risorse pubbliche per un nuovo affitto e per la ristrutturazione di uno stabile privato, quando potevano essere impiegate per promuovere il territorio. Non capiamo a quale logica di marketing turistico risponda questo progetto, sicuramento non a quella della razionalità e dell’efficienza economica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

  • Coronavirus: 658 nuovi casi e 32 decessi. I dati di oggi della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento