menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casa della salute. La mozione del M5S arriva in consiglio comunale

"Speriamo che il sindaco Cornioli e l’assessore Vannini valutino attentamente quanto chiediamo con la nostra mozione, nell’ottica di offrire il miglior servizio possibile ai cittadini"

Mercoledì 30 settembre durante la seduta del consiglio comunale di Sansepolcro verrà discussa la mozione sulla Casa della Salute presentata dal Movimento 5 Stelle.

"Ci siamo - fanno sapere dal Mov - verrà discussa e votata nel consiglio comunale di domani 30 settembre la mozione con cui chiediamo all’amministrazione, in particolare al sindaco Cornioli e all’assessore Vannini, di adoperarsi affinché si realizzino tutte le condizioni che permetterebbero di spostare la Casa della Salute, attualmente sita nei locali privati del centro commerciale valtiberino, in strutture pubbliche come il distretto sanitario e l’ospedale.

Da quando Cornioli ha cominciato a ipotizzare di impiantare la Casa della Salute di Sansepolcro nei locali del centro commerciale, ovvero dall’inizio del 2018, non abbiamo mai smesso di esprimere le nostre perplessità in merito, chiedendo a gran voce all’amministrazione di considerare tutte le alternative esistenti su edifici di proprietà pubblica.

A distanza di due anni, riteniamo più che opportuno che la questione venga di nuovo portata in consiglio comunale, ritenendo che il Sindaco Mauro Cornioli e a dott.ssa Vannini, i primi ad aver difeso la scelta della sede privata due anni fa, non possono non essersi resi conto di tutte le criticità che sono emerse nel frattempo. Criticità che riguardano prima di tutto i locali del centro commerciale, che si sono rivelati sempre più inadeguati a ospitare una struttura del genere

Secondo noi, non c’è nessun valido motivo per far rimanere la Casa della Salute nei locali del centro commerciale valtiberino. Spostarla nei locali di proprietà dell’Azienda sanitaria (distretto e ospedale) porterebbe ad una valorizzazione e alla riqualificazione degli stessi, oltre che a un considerevole risparmio economico. Possiamo tranquillamente darvi tutte le cifre: considerando il numero dei pazienti e le indennità percepite dai medici, trasferendo la Casa della salute in sedi pubbliche si arriverebbe ad un risparmio di circa 75000 euro annui. A noi non sembrano pochi: pensiamo solo in 5 anni, a quali cifre si arriva. Ricordiamo che si tratta di soldi pubblici, presi dalle nostre tasse.

Quanto è avvenuto negli ultimi mesi dovrebbe aver fatto capire a tutti quanto sia importante sostenere la sanità pubblica: regioni che in questi anni non lo hanno minimamente fatto, ne hanno pagato purtroppo le conseguenze. Speriamo quindi che il sindaco Cornioli e l’assessore Vannini valutino attentamente quanto chiediamo con la nostra mozione, nell’ottica di offrire il miglior servizio possibile ai cittadini. Ricordiamo che, rispettando le distanze e tutte le normative vigenti, le adunanze del consiglio comunale sono tornate di nuovo aperte e fruibili al pubblico: vista l’importanza della questione, invitiamo quindi i cittadini interessati a partecipare al consiglio comunale di mercoledì 30 settembre".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento