rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Sansepolcro Sansepolcro

Bilancio approvato a Sansepolcro. “Nessun aumento tariffario nonostante le difficoltà”

L'assessore Rivi ha relazionato in Consiglio :"Opere pubbliche, un triennio da 15 milioni"  

Riorganizzazione della macchina comunale e il potenziamento del personale con l’assunzione di figure strategiche. Sono gli obiettivi futuri per quanto riguarda l'esecutivo targato Innocenti. A ribadirlo è stato l'assessore al bilancio, Alessandro Rivi, durante l'ultima seduta del Consiglio comunale, che si è tenuto nei giorni scorsi.

Durante l'assemblea c'è stata l'approvazione del bilancio di previsione finanziario 2022-2024, il Documento unico di programmazione e il Piano triennale delle opere pubbliche.

Un bilancio, come ha spiegato l’assessore Alessandro Rivi, “da 35 milioni e 200 mila euro, che non registra aumenti tariffari nè per i cittadini nè per le imprese e che, nonostante il recente cambio di amministrazione, è stato chiuso in tempi veloci senza pesare sulla comunità. Non è stato semplice e per questo vorrei ringraziare gli uffici per il lavoro svolto. Purtroppo ci sono voci che peseranno molto più che in passato sul bilancio. Per esempio, con l’aumento del costo dell’energia elettrica, spenderemo ben 200 mila euro in più rispetto agli scorsi anni”.

Rivi ha anche sottolineato che “sul lato ordinario il bilancio non rappresenta uno stravolgimento di quello scorso, per il poco tempo avuto a disposizione ma è chiaro che in questo momento stiamo gettando le basi per un bilancio che sarà sempre più politico, considerato cioè come il frutto dell’attività politica e amministrativa del nostro Comune”. 

Il Piano triennale delle opere pubbliche si aggira intorno ai 15 milioni e molti dei lavori ''sono già coperti da fonti di finanziamento certe: fondi statali per 5milioni e mezzo e fondi regionali per quasi 4 milioni. Inoltre molti progetti sono programmati proprio per il 2022, in modo tale da partecipare ai bandi del Pnrr'', fanno sapere dal Comune

Nel suo discorso, l’assessore Rivi ha ricordato gli impegni presi in campagna elettorale sul fronte della riorganizzazione della macchina comunale e il potenziamento del personale con l’assunzione di figure strategiche. “Nel mese di dicembre abbiamo inserito nel fabbisogno del personale una posizione organizzativa di coordinamento e una posizione organizzativa dedicata al Pnrr. Si tratta di una decisione importante perchè si possano intercettare tutte le risorse possibili, in questo periodo e in futuro. A questo proposito è già operativa una Cabina di Regia tecnico politica che supervisiona e indirizza costantemente in ambito Pnrr”.

Rivi ha poi parlato dell’attività di accertamento Imu, che è tornata in seno al Comune: “Si tratta di un passo più che apprezzabile. Oltre ad un risparmio di spesa, che si vedrà maggiormente negli esercizi successivi, si torna ad investire sulle risorse umane dell’ente e a gestire più direttamente alcuni servizi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio approvato a Sansepolcro. “Nessun aumento tariffario nonostante le difficoltà”

ArezzoNotizie è in caricamento