Sansepolcro Sansepolcro

Le attività per bambini di Laboratori Permanenti in Valtiberina

A Caprese Michelangelo dal 6 al 25 luglio e a Sansepolcro dal 27 al 30 agosto

Laboratori Permanenti entra nel vivo delle attività e organizza, sul territorio della Valtiberina, due laboratori dedicati ai bambini.

Dopo il lungo periodo di isolamento che i bambini hanno dovuto attraversare, Laboratori Permanenti ha deciso di proporre alcuni laboratori che li mettano in gioco in modo diretto e che li portino in una vacanza alla scoperta del teatro e di un nuovo immaginario.

Dal 6 al 25 luglio a Caprese Michelangelo avrà luogo "Giochiamo alle favole": un laboratorio teatrale e scenografico per i bambini, a partire dai 6 fino agli 11 anni, con l’obiettivo di portarli in scena e renderli protagonisti di un lavoro creativo.

Un progetto realizzato per volontà e con il sostegno del Comune di Caprese Michelangelo e il contributo di Fondazione Cassa Risparmio di Firenze, e con la collaborazione della Proloco di Caprese.

Caterina Casini insieme ai bambini realizzerà la messa in scena di alcune favole di Esopo, costruendo con loro il copione, mentre il lavoro scenografico è affidato a Stefano Macaione articolato sull’uso della carta per la costruzione delle maschere necessarie alla messa in scena finale.

I due artisti che collaborano insieme dal 2016 per vari progetti realizzeranno un lavoro di estrema semplicità e raffinatezza per la città di Caprese Michelangelo.

Collaborerà alla realizzazione del progetto di Laura Cangi della Proloco di Caprese.

Dal 27 al 30 agosto a Sansepolcro avrà luogo "C'era una volta un'ombra" laboratorio di narrazione e teatro d’ombre a cura di Gloria Sapio di Associazione Settimo Cielo.

Il laboratorio si basa sull’idea di costruire una storia collettiva e originale partendo dalle speculazioni immaginative dei bambini. In questo volo fantastico, verrà in aiuto il teatro d’ombre e le infinite possibilità rappresentative che gli corrispondono.

Una storia prende corpo attraverso i personaggi, gli oggetti, gli elementi fantastici. Senza accorgersene i bambini impareranno a costruire una struttura narrativa. Parallelamente, la loro manualità sarà stimolata poiché ciascun bambino dovrà lavorare alla costruzione delle “sue” ombre.

L’ultimo giorno di laboratorio i bambini daranno vita in prima persona alla loro creazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le attività per bambini di Laboratori Permanenti in Valtiberina

ArezzoNotizie è in caricamento