rotate-mobile
Sansepolcro Sansepolcro

Arci: ''Il fascismo non è un'opinione, è un crimine''

Nuova presa di posizione dopo le polemiche legate alla visione del film al Liceo

Non ci sta il Comitato Territoriale Arci di Arezzo, che si definisce'' preoccupato per il clima che stanno creando alcune figure istituzionali della Repubblica che, successivamente alle ultime elezioni politiche 2022, siedono al Parlamento in rappresentanza di una parte dell'elettorato, ancorché minoritaria, ma secondo le distorte leggi elettorali vigenti, detentrice della maggioranza di Governo''.

''Dopo le circolari del Ministro del Merito Valditara che, anziché preoccuparsi di far funzionare la scuola in Italia, si impegna con esiti che rasentano il ridicolo di riscrivere la storia in nome di un becero revisionismo – hanno aggiunto - adesso la parlamentare toscana Chiara La Porta (FdI) che, sollecitata da qualche solerte vedetta Valtiberina, si premura di tutelare l'immagine della presidente Meloni, finita in effige all'interno del documentario storico “La marcia su Roma”. Il film, diretto dal regista irlandese Mark Cousins e basato su documenti originali dell'epoca, pluripremiato in Europa e programmato al Festival del cinema di Venezia, era stato opportunamente proiettato per le scolaresche di Sansepolcro a fine novembre''

I vertici del Comitato territoriale Arci di Arezzo evidenziano che 'La preoccupazione non sta nel fatto che una così giovane parlamentare, perdonabile per l'eventuale scarsa dimestichezza con la storia, si occupi di cose localistiche. Il fatto più preoccupante è che autorevoli organi dello Stato, ad altre attività preposti, si permettano di intromettersi a limitare la libertà di insegnamento, per fortuna ancora oggi riconosciuta nel nostra Repubblica, cosa che non si può dire che lo fosse ai tempi che seguirono alla famigerata Marcia''.

Il Comitato Territoriale Arci si unisce ''al coro di sdegno nei confronti di questi tentativi di censura, ed invita tutte le persone che hanno a cuore la memoria come strumento per la democrazia a partecipare alle iniziative che in tutta Italia ed anche nel territorio aretino si stanno organizzando per la Giornata della Memoria, altra triste ricorrenza nella quale si commemora la mostruosa colpa di cui si sono macchiati proprio i fascisti ed i nazisti in Europa''.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arci: ''Il fascismo non è un'opinione, è un crimine''

ArezzoNotizie è in caricamento