Mercoledì, 17 Luglio 2024
Sansepolcro Sansepolcro

Aboca, finanziamento da 20 milioni per la crescita green

Obiettivo è l’incremento della percentuale di energia derivante da fonti rinnovabili in rapporto al totale di energia utilizzata

Un maxi investimento: 20 milioni di euro per l’incremento della percentuale di energia derivante da fonti rinnovabili in rapporto al totale di energia utilizzata.

E' l'obiettivo che si sono date Aboca e Banco Bpm: l'istituto ha perfezionato un’operazione di finanziamento “Obiettivo Sostenibilità” di 20 milioni di euro a favore dell'azienda della valtiberina , realtà leader in Europa nel settore dei dispositivi medici a base di sostanze naturali, con sede a Sansepolcro. L’accordo è funzionale a sostenere il piano aziendale di sviluppo 2022-24.

Obiettivo Sostenibilità è il finanziamento, di tipo ‘Sustainable Linked Loan’, che prevede la condivisione con l’azienda di obiettivi di miglioramento in ambito sostenibilità grazie a specifici indicatori di performance (KPI ESG). In questo caso il Kpi Esg individuato riguarda l’incremento della percentuale di energia derivante da fonti rinnovabili in rapporto al totale energia utilizzata.

Il prestito è riconducibile al plafond di 5 miliardi “Investimenti Sostenibili 2020-2023” che Banco BPM ha pensato proprio per rispondere alle esigenze del mondo imprenditoriale, sempre più attento ai temi ESG, come quello della decarbonizzazione, che rappresenta una delle azioni più importanti per contrastare il cambiamento climatico.

Aboca, con sede a Sansepolcro, è una healthcare company italiana che realizza prodotti 100% naturali per la cura della salute, tra cui dispositivi medici a base di sostanze e integratori alimentari. Con oltre 1.400 dipendenti, 32 brevetti registrati e una distribuzione che raggiunge 26 Paesi nel mondo, l’azienda opera su un ciclo produttivo verticalmente integrato: a partire dalle piante medicinali – coltivate in circa 1.700 ettari in regime biologico – estrae complessi molecolari naturali basati su evidenze mediche e scientifiche ottenute dai propri laboratori di R&S secondo l’approccio della System Biology e Systems Medicine, che permettono di studiare il potenziale delle sostanze vegetali per curare la salute dell’organismo umano nel suo complesso e in relazione all’ambiente in cui esso vive. L’azienda è una Società benefit certificata B-Corp, standard internazionale che garantisce il rispetto di rigorosi criteri di sostenibilità ambientale e sociale.

''Aboca è un’impresa dinamica che da oltre quarant’anni si impegna a coniugare la crescita economica al rispetto per le persone e la natura, l’internazionalizzazione al legame col territorio – commenta Marco Notari, responsabile Mercato Corporate Centro-Nord di Banco BPM – Siamo orgogliosi di essere al fianco di Aboca sostenendola in un piano di sviluppo improntato su innovazione e sostenibilità, due asset strategici che ci vedono in prima linea con i nostri prodotti e servizi a supporto delle imprese e del Paese''.

''Grazie all’importante finanziamento di Banco BPM – afferma Massimo Mercati, AD di Aboca – possiamo accelerare in modo decisivo il nostro percorso verso l’autonomia energetica. Oggi i costi dell’energia gravano fortemente sulle marginalità aziendali e le fonti non rinnovabili hanno un impatto negativo su bilanci e ambiente. Perciò, coerentemente a quanto previsto dal nostro statuto di Società Benefit, lavoriamo da tempo su questi aspetti acquistando solo energia proveniente da fonti rinnovabili, producendo energia da fotovoltaico e ottimizzando tutti i processi della nostra filiera produttiva: oggi, grazie al finanziamento di Banco BPM, possiamo sviluppare e rafforzare questo processo e realizzare nuovi impianti per la produzione di energia pulita''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aboca, finanziamento da 20 milioni per la crescita green
ArezzoNotizie è in caricamento