Montevarchi

"Wi-Fi solidale per sostenere i ragazzi in difficoltà nel seguire le lezioni a distanza", la proposta del Pd

"Per aiutare quei ragazzi che non hanno un collegamento internet continuativo ed efficiente. Si tratta di permettere alla famiglia vicina di pianerottolo o della casa accanto di poter utilizzare la propria rete internet domestica per alcune ore al giorno"

'Wi-Fi Solidale', una semplice proposta per aiutare quei ragazzi che non hanno un collegamento internet continuativo ed efficiente e seguire le lezioni a distanza. Probabilmente le scuole non riapriranno e quindi tutti gli studenti dovranno arrivare alla fine dell'anno scolastico con lezioni da casa tramite la didattica a distanza. Le scuole stanno cercano di dotare gli alunni che non li possiedono di computer, tablet e dispositivi mobili per l'accesso, ma purtroppo ancora oggi molte famiglie non hanno a disposizione un collegamento internet continuativo ed efficiente e seguire le lezioni tutti i giorni per molte ore è ancora un problema.

"Abbiamo quindi pensato di lanciare una proposta semplice, ma che potrebbe aiutare molti ragazzi in questo momento. Lo abbiamo chiamato 'Wi-Fi Solidale': si tratta di permettere alla famiglia vicina di pianerottolo o della casa accanto di poter utilizzare la propria rete internet domestica per alcune ore al giorno (senza la necessità di fornire credenziali o password): in particolare al mattino dalle 9 alle 13, quando cioè si svolgono le lezioni della didattica a distanza. Contemporaneamente anche la rete di Wi-Fi pubblica comunale potrebbe essere lasciata disponibile senza limitazioni nelle stesse ore agli studenti e potenziata.

Una piccola proposta di solidarietà che non costa niente e che aiuterebbe molti studenti a concludere meglio questo sfortunato anno scolastico. Grazie se la vorrete mettere in pratica o anche solo condividere con altri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Wi-Fi solidale per sostenere i ragazzi in difficoltà nel seguire le lezioni a distanza", la proposta del Pd

ArezzoNotizie è in caricamento