Montevarchi

Viva Montevarchi Viva: "Scelte dell'amministrazione discutibili, ecco le nostre proposte per la fase 2"

"Quali misure intende adottare il Sindaco per sostenere le attività del nostro territorio, a parte dire che lui le avrebbe fatte riaprire prima? Che strategie intende adottare per risollevare il turismo che più di altri settori risentirà della pandemia?

"Dall’inizio della pandemia, ormai quasi due mesi fa, Viva Monterchi Viva ha scelto di lasciare da parte la diatriba politica a livello locale e ci siamo resi disponibili a collaborare con l'amministrazione comunale. Non abbiamo commentato nemmeno alcune scelte – secondo noi discutibili – che l’amministrazione ha tuttavia preso senza coinvolgerci. L’ultimo video messaggio del sindaco ci lascia alcune perplessità perché, in vista della fase due, ci saremmo aspettati qualcosa di più." Così interviene Viva Montevarchi Viva che domanda:

"Quali misure intende adottare il Sindaco per sostenere le attività del nostro territorio, a parte dire che lui le avrebbe fatte riaprire prima? Che strategie intende adottare per risollevare il turismo che più di altri settori risentirà della pandemia? Quali correttivi saranno necessari nella gestione della cosa pubblica, visto che lo stesso Sindaco si è in più occasioni detto preoccupato per le entrate del Comune?"

Queste le proposte di Viva Montevarchi Viva:

"Garantire l’occupazione gratuita del suolo pubblico per bar, pizzerie e altre attività simili. Garantire una riduzione dei tributi locali (IMU-TARI) alle attività che hanno subito la chiusura per effetti dei vari DPCM Destinare risorse economiche per un bonus baby sitting rivolto alle famiglie che riprendendo il lavoro avranno difficoltà nella cura dei figli a casa, anche per quanto riguarda la didattica a distanza. Destinare risorse economiche per favorire campi estivi per i giovani del paese che avranno difficoltà nell’andare in vacanza. Favorire la connessione ad Internet per le famiglie che ne sono sprovviste o che non dispongono di una buona connessione. Destinare ulteriori risorse alla promozione turistica del territorio e dei musei. Ripristinare l’area attrezzata per camper del parcheggio San Rocco perché nelle previsioni degli addetti ai lavori il turismo itinerante sarà il primo a ripartire e quindi in grado di garantire presenze. Garantire uno spazio per i produttori locali durante il mercato domenicale. Valutare fin da ora la disposizione degli spazi all’interno dell’edificio scolastico per non arrivare impreparati a settembre. Queste sono solo alcune delle idee che possono aiutare il nostro paese ad affrontare la FASE DUE. Siamo altresì convinti che, se discusse nelle varie commissioni, le idee e le soluzioni ai problemi aumenterebbero con vantaggi per tutta la collettività. Abbiamo richiesto formalmente la convocazione delle commissioni consiliari che rappresentano il contesto più adeguato per approfondire queste tematiche."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viva Montevarchi Viva: "Scelte dell'amministrazione discutibili, ecco le nostre proposte per la fase 2"

ArezzoNotizie è in caricamento