rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Montevarchi Montevarchi

Vendevano assicurazioni auto online, ma erano false

Due valdarnesi vittime del raggiro. Carabinieri scovano e denunciano i truffatori

Due veri e propri professionisti delle truffe, specializzati nel campo delle assicurazioni false sono stati smascherati dai carabinieri della Compagnia di San Giovanni Valdarno. I due mettevano a segno i loro colpi con un modus operandi molto simile: pubblicavano un annuncio su una piattaforma digitale di vendite online proponendo in vendita un contratto assicurativo a un prezzo particolarmente vantaggioso.

Le indagini dei Carabinieri di Montevarchi e Castelnuovo dei Sabbioni stavolta, però, hanno consentito di denunciare due uomini.

La truffa online

I due avrebbero venduto online delle assicurazioni auto, riproducendo marchi e loghi di due notissime compagnie di assicurazioni. Due 70enni, uno abitante a Montevarchi e uno a Cavriglia, sono finiti nel raggiro e sono stati indotti a inoltrare, tramite bonifico, la somma circa 400 euro ciascuno a titolo di saldo del relativo premio. Alle due vittime è stato quindi recapitato a casa un tagliando assicurativo contraffatto, "in tutto e per tutto identico agli originali", sottolineano i militari dell'Arma. Tanto che, per alcuni mesi, i due 70enni hanno circolato con le proprie autovetture, salvo poi, al primo controllo alla circolazione da parte delle Forze dell’Ordine, appurare il reale stato di cose.

A quel punto, resisi conto del raggiro, hanno deciso rivolgersi ai Carabinieri. Gli investigatori, partendo dalle informazioni fornite dalle vittime in sede di denuncia, sono riusciti a ricostruire il circuito della truffa. Dopo una serie di accurati accertamenti elettronici e bancari, infatti, i militari dell’Arma dei Carabinieri sono riusciti a risalire all’identità dei malviventi, che sono stati denunciati per truffa in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Arezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendevano assicurazioni auto online, ma erano false

ArezzoNotizie è in caricamento