Mercoledì, 28 Luglio 2021
Montevarchi

Trasporti, Camiciottoli e Ricci: "Il comune di Montevarchi va contromano"

Nota dei consiglieri comunali di Avanti Montevarchi Fabio Camiciottoli e Paolo Antonio Ricci: E’ tutto da dimostrare nei fatti che quel risparmio dichiarato nello studio fattibilità per l’affidamento del trasporto scolastico (meglio conosciuto...

camiciottoli-fabio

Nota dei consiglieri comunali di Avanti Montevarchi Fabio Camiciottoli e Paolo Antonio Ricci:

E' tutto da dimostrare nei fatti che quel risparmio dichiarato nello studio fattibilità per l'affidamento del trasporto scolastico (meglio conosciuto come servizio Scuola Bus) sia nel tempo reale e certo. Mentre tutti i Comuni limitrofi hanno proceduto all'espletamento di gare e alla definizione di un nuovo progetto di servizio (anche con nuove forme d'integrazione con il trasporto pubblico locale) Montevarchi va " contromano" facendo un affidamento diretto per 10 anni ad una partecipata.

Viene scelta una società, la Pluriservizi, che ad oggi pur risultando in "house" non ha né esperienza né tanto meno mezzi e professionalità per svolgere un servizio per il quale il Comune di Montevarchi gli destina circa 4,5 milioni di euro in dieci anni. Non comprendiamo e non condividiamo questo modo neo statalista di amministrare Montevarchi. Sicuramente era più utile e necessario ed opportuno procedere ad un progetto di ristrutturazione del servizio con una gara su un unico lotto (così come privilegiato anche dal codice degli appalti) che permettesse di superare l'attuale parcellizzazione e i costi odierne e futuri. Una gara che magari poteva essere fatta stimolando anche processi di aggregazione delle aziende locali che nel tempo hanno dimostrato di possedere requisiti e professionalità e alle quali, fatto salvo che si consenta al nuovo gestore inopportune forme di sub-appalto del servizio, viene tolta ogni possibilità di confronto. Ci auguriamo che il sindaco anche nella sua veste di socio della partecipata nel in cui ha effettuato la scelta dell'affidamento abbia verificato la sussistenza di tutti i requisiti previste per legge al fine di poter esercitare questo servizio primario. Di sicuro siamo certi che attraverso una procedura concorrenziale e trasparente con una maggior progettualità avesse permesso all'amministrazione comunale ben altri risparmi e miglioramenti dei servizi.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti, Camiciottoli e Ricci: "Il comune di Montevarchi va contromano"

ArezzoNotizie è in caricamento