rotate-mobile
Montevarchi Montevarchi

Premio letterario "Città di Montevarchi": 238 opere ricevute e riscontro internazionale

La sindaca: "Un risultato di cui siamo onorati perché è il primo concorso di questo genere che si tiene a Montevarchi e che abbiamo fortemente voluto in omaggio alla nostra città"

Termine scaduto per partecipare al primo concorso letterario "Città di Montevarchi", bandito dall’amministrazione comunale su proposta del professor Marco Sterpos, componente della Commissione Futura, con la collaborazione dell’associazione “Giglio Blu” di Firenze.

Le domande pervenute sono state 238, provenienti da numerose regioni italiane e in qualche caso anche da altre nazioni. La partecipazione era aperta tanto ad opere edite che inedite, purché in lingua italiana, per tre diversi campi della letteratura: poesia, narrativa e saggistica. Ciascuna sezione è stata divisa in due sottosezioni: una per under 25 anni e l’altra per concorrenti di età maggiore. Dei 238 lavori presentati, 100 concorrono per la poesia, 110 per la narrativa e 28 per la saggistica.

"Il concorso - ha specificato la sindaca Silvia Chiassai Martini - ha ottenuto un risultato importante e superiore alle nostre aspettative. Un risultato di cui siamo particolarmente onorati perché è il primo concorso di questo genere che si tiene a Montevarchi e che abbiamo fortemente voluto in omaggio alla nostra città. Ringrazio soprattutto il professor Marco Sterpos per avere ideato e proposto questo premio letterario, ritendo opportuno di denominarlo «Città di Montevarchi» in omaggio all’ottantesimo anniversario del conferimento del titolo di città con Regio Decreto del 18 maggio 1942. Un concorso letterario che abbiamo ritenuto di istituire per riconoscere la nobiltà della tradizione letteraria montevarchina che vanta figure come Benedetto Varchi e Isidoro del Lungo e centri culturali come l’Accademia valdarnese del Poggio. Mi preme ringraziare inoltre l’associazione Giglio Blu di Firenze per la collaborazione e il supporto alla buona riuscita dell’iniziativa. L’intenzione è di dare continuità nel tempo al concorso per favorire la promozione alla scrittura, soprattutto da parte dei giovani, e per operare alla valorizzazione culturale del nostro territorio”.

 La cerimonia di premiazione si terra sabato 1° ottobre 2022 presso la Sala Filanda della Ginestra, con il coinvolgimento degli istituti scolastici superiori e una “Lectio Magistralis” che sarà tenuta da Gualberto Alvino, filologo, critico letterario e scrittore, autore di saggi, di libri di narrativa e di poesia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio letterario "Città di Montevarchi": 238 opere ricevute e riscontro internazionale

ArezzoNotizie è in caricamento