menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grasso all'attacco della Chiassai sul Brilli Peri: "Non è nemmeno capace di copiare"

Francesco Maria Grasso, ex sindaco di Montevarchi e attuale consigliere di opposizione attacca l'amministrazione di Montevarchi per le condizioni in cui si trova lo stadio Brilli Peri dove gioca le partite casalinghe l'Aquila Montevarchi

"Ho aspettato l'inizio del campionato per vedere se l'annoso problema dei lavori strutturali del Brilli Peri e degli investimenti sul terreno potessero risolversi senza problemi. Ma il campionato è iniziato e niente è stato fatto anche quest'anno. Dopo quattro anni di comunicati, propaganda, interventi e conferenze stampa il nulla assoluto per lo stadio Brilli Peri.
Eppure la sindaca Chiassai Martini ogni hanno ha promesso il progetto preliminare, poi definitivo, poi quasi iniziamo i lavori e vai con le parole ed i comunicati stampa.
Ad oggi ripeto al quarto anno ed al quarto campionato nessuna decisione."

Francesco Maria Grasso, ex sindaco di Montevarchi e attuale consigliere di opposizione attacca l'amministrazione di Montevarchi per le condizioni in cui si trova lo stadio Brilli Peri dove gioca le partite casalinghe l'Aquila Montevarchi.

"Io mi sono permesso di suggerire a tutti partendo dalla Sindaca che poteva copiare da quello fatto precedentemente da altri sindaci. Ho fatto l'esempio e ho invitato a copiare dalla procedura espletata sulla piscina comunale che per 20 anni è stato un problema ed oggi è un gioiello per l'intero Valdarno grazie alla cooperativa che la gestisce per 20 anni la quale ha fatto e sta facendo investimenti strutturali sulla stessa. Orbene io mi domando perchè in questi quattro anni il sindaco di Montevarchi oltre le interviste e le comunicazioni stampa non ha portato in consiglio comunale uno straccio di progetto, programma, obbiettivo di ristrutturazione e si è sempre rifiutata di accantonare fondi a bilancio come il presente consigliere per ben due volte ha presentato ricevendo una sonora bocciatura dal sindaco e dalla maggioranza? Ad oggi non ho ricevuto risposta e non capisco come mai non si vuol percorrere la strada sopra indicata. E' forse motivo per la solita boria ed arroganza che fa'dire all'esecutivo che ora decido io e faccio come mi pare mentre invece ricevere consigli ed accettarli con umiltà è segno di buona amministrazione e non di parole gettate al vento "verba volant" ancora di più nel presente caso nel quale il sindaco in quattro anni non è riuscito a realizzare niente."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dopo 25 anni torna la Carta dei Sentieri del Pratomagno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento