MontevarchiNotizie

Slow Food insieme ai campi estivi del museo Paleontologico

Si rinnova la collaborazione tra le due realtà nell’interesse della crescita delle nuove generazioni

Negli ultimi anni i servizi educativi del museo Paleontologico hanno assistito a una crescita costante, nella qualità del servizio e nella diversificazione della proposta, che cerca di rispondere a età e interessi eterogenei.

I campi estivi e in generale tutti i servizi educativi extrascolastici costituiscono un’occasione privilegiata per avvicinare le famiglie ai musei e creare occasioni di socializzazione, crescita e benessere dei bambini. Sono anche occasioni in cui possono essere affrontati temi apparentemente lontani dalle collezioni esposte, ma che invece hanno grande attualità e un’attinenza reale con il ruolo sociale che i musei sempre di più stanno maturando.

Cosa c’entrano i cambiamenti climatici, ad esempio, con un museo Paleontologico che racconta la storia di milioni di anni fa?

C’entrano per vari motivi: perché studiare il paleoambiente serve per capire che i cambiamenti climatici della terra sono ciclici e inevitabili, ma anche per comprendere come l’uomo sta incidendo in maniera invadente e irreversibile in questa ciclicità naturale; c’entrano anche perché il momento del pasto, nella programmazione delle attività di una giornata al museo, è un momento educativo anch’esso e quindi il cibo in relazione ai cambiamenti climatici è un tema che risulta assolutamente coerente con le tematiche che il paleontologico affronta.

Per questo, per il secondo anno consecutivo, i campi estivi del museo paleontologico dell’accademia del Poggio vedono la collaborazione stretta di slowfood Colli Superiori del Valdarno nella individuazione del menù per i bambini, nell’ambito della campagna ‘Food for Change’.

Slow Food ha studiato un menù che sia gradevole per i bambini e amico del clima, oltre ad alcune attività di gioco che li aiutino a scoprire quali cibi sono i più sostenibili e perché. Il cibo può cambiare il futuro: a partire da oggi.

La collaborazione tra le due realtà, dunque, prosegue proficua, nell’interesse della crescita delle nuove generazioni e della diffusione di una cultura che rispetti la natura e l’ambiente in cui vivono.

La PaleoEstate del museo Paleontologico proseguirà fino al 2 agosto, con attività rivolte sia a bambini dai 6 agli 11 anni e dai 12 ai 14 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Info: www.museopaleontologicomontevarchi.it, 055-981227, paleo@accademiadelpoggio.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Corsa a sindaco, tutti i risultati che hanno portato al ballottaggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento