MontevarchiNotizie

Scuole dell’infanzia paritarie. Contributi alle famiglie. Domande entro il 6 aprile

Il modulo di richiesta, appositamente compilato, è reperibile sul sito internet del Comune di Montevarchi

È arrivato il bonus scuola a sostegno delle famiglie che hanno iscritto i propri figli di età compresa tra i 3 e i 6 anni alle scuole dell’infanzia paritarie comunali e paritarie private convenzionate con le amministrazioni comunali. Il bonus può essere richiesto entro il 6 aprile consegnando presso l’Urban Center di Montevarchi: il modulo, appositamente compilato, è reperibile sul sito internet del Comune di Montevarchi, alla voce bandi e concorsi.

L’amministrazione comunale, a seguito delle risorse assegnate dalla Regione Toscana, stabilirà l’entità dei contributi da corrispondere agli aventi diritto fino ad esaurimento delle stesse. I soggetti interessati devono rispettare determinati requisiti di ammissibilità: essere residenti nella Regione Toscana, aver iscritto i propri figli per l’anno scolastico 2018/2019 ad una scuola per l’infanzia paritaria privata o comunale. Spetta ad ogni singolo comune nel cui ambito territoriale insiste la scuola paritaria acquisire le domande di contributo, verificare la documentazione presentata ed erogare il contributo economico, dopo disponibilità dei fondi attribuiti dalla Regione Toscana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre il bonus agisce a parziale o totale copertura delle spese sostenute per la frequenza ed è commisurato al valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) in corso di validità del nucleo familiare e comunque non superiore a € 30mila. Non rientrano nel beneficio le spese di iscrizione e di refezione scolastica. La domanda per l’accesso al bonus scuola può essere presentata solo da uno dei genitori presso il Comune ove è sita la scuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1823 casi in Toscana. 15 i decessi in 24 ore

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Coronavirus nell'Aretino: +252 casi oggi. I contagi per comune. Esauriti i posti in Terapia intensiva al San Donato

  • 92 nuovi positivi nell'Aretino, più della metà nel capoluogo. Salgono a 79 i ricoveri

  • Schianto frontale tra un furgone e un bus di linea: c'è un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento