menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terzo screening con test sierologici gratuiti per gli studenti di Montevarchi

Il sindaco Chiassai: "A breve altri 6mila tamponi antigenici rapidi per continuare lo screening ancora più accurato sulla cittadinanza, rivolto soprattutto alla fascia della popolazione di anziani e categorie più fragili"

Per la terza volta, saranno effettuati i test sierologici gratuiti, su base volontaria, agli studenti delle scuole primarie, secondarie di I e di II grado del territorio comunale e agli studenti di Montevarchi che frequentano altri istituti scolastici. L’iniziativa si svolgerà ancora con il personale medico ed infermieristico del corpo militare della Croce Rossa Italiana, sabato 28 novembre, dalle ore 9 alle ore 16, presso la postazione allestita nel resede della piscina comunale, lungo viale Matteotti. La prenotazione on line è obbligatoria collegandosi a https://comunemontevarchi.deskpa.it.

Il sindaco Silvia Chiassai Martini è intervenuta per ribadire l’importanza dello screening dei ragazzi delle scuole e per annunciare la disponibilità a breve di altri 6000 tamponi antigenici rapidi per i cittadini.

“Il Comune si riattiva per la terza volta, come promesso, per l’effettuazione di uno screening con i test sierologici gratuiti, su base volontaria, agli studenti delle scuole di Montevarchi e a quelli che frequentano anche altri istituti scolastici fuori dal confine di residenza. Un impegno che continuiamo a rinnovare per dare un sostegno concreto alla tutela della salute pubblica con la possibilità, nel caso che il sierologico risulti positivo, di avviare subito la procedura per il tampone molecolare da parte del pediatra o del medico curante. Nei primi due appuntamenti, si sono sottoposti al monitoraggio 2.500 ragazzi che hanno accolto con partecipazione ed interesse l’iniziativa che questa Amministrazione comunale ha deciso di intraprendere tra le prime in Toscana. I test sierologici saranno effettuati sempre dal personale medico ed infermieristico del Corpo Militare volontario della Croce Rossa Italiana che in questi mesi sta prestando un servizio straordinario per la nostra comunità 

Grazie alla raccolta del Fondo Emergenza Coronavirus, promosso da Curva Sud, Memorie Rossoblù, Aquila Calcio e Avis, arriveranno a breve altri 6000 tamponi antigenici rapidi per continuare lo screening ancora più accurato sulla cittadinanza, rivolto soprattutto alla fascia della popolazione di anziani e categorie più fragili. Tramite la modalità drive through e attraverso la disponibilità dell’Istituto Gaetano Palloni che ha messo a disposizione gratuitamente sede e professionalità, è stato esaurito in poche settimane il primo ordine di 1000 tamponi antigenici rapidi per la cittadinanza di Montevarchi riuscendo a svolgere di fatto un servizio importante a supporto del sistema sanitario pubblico. Mi preme ancora una volta sottolineare che i montevarchini in questo difficile momento non devono sentirsi soli e che insieme riusciremo a uscire da questa pandemia che ha cambiato radicalmente le nostre vite”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Anche a Monte San Savino si può firmare per la "Legge antifascista"

  • Psicodialogando

    I 7 segnali della violenza psicologica nella vita di coppia

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento