Lunedì, 26 Luglio 2021
Montevarchi

"Quale futuro per l'ospedale della Gruccia?". Casucci e Alberti interrogano la Regione Toscana

A prendere la parola sono Jacopo Alberti e Marco Casucci, consiglieri regionali della Lega Nord che, recentemente, hanno resentato all'assise regionale una interrogazione in merito al futuro dell'ospedale della Gruccia

“Quando si parla di sanità occorre che vi sia una visione complessiva anche in merito alle effettive prospettive delle strutture sanitarie".

A prendere la parola sono Jacopo Alberti e Marco Casucci, consiglieri regionali della Lega Nord che, recentemente, hanno resentato all'assise regionale una interrogazione in merito al futuro dell'ospedale della Gruccia

“Nel caso specifico -proseguono i consiglieri - abbiamo voluto focalizzare la nostra attenzione sull’ospedale Santa Maria alla Gruccia di Montevarchi, predisponendo un’apposita interrogazione. Pur se, per il bacino di utenza (peraltro in crescita) lo stesso nosocomio non può essere classificato come “presidio ospedaliero di primo livello”, considerate le dotazioni presenti, pensiamo che Regione Toscana possa fare una deroga in merito, come previsto dal decreto ministeriale 70/2015. Nel nostro atto chiediamo, inoltre, di sostenere lo sviluppo dell’ospedale montevarchino, tenendo anche presente il costante incremento di pazienti che si rivolgono alla medesima struttura. Inoltre ci rivolgiamo alla Regione anche per sapere se non sia il caso di ovviare, tempestivamente, al problema del confine tra aree vaste che divide in due parti, una zona che, viceversa, appare, viceversa, del tutto omogenea come quella del Valdarno Superiore. Insomma - concludono Jacopo Alberti e Marco Casucci - è necessario, a nostro avviso, valorizzare, nel suo complesso, le attuali peculiarità dell’ospedale di Montevarchi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Quale futuro per l'ospedale della Gruccia?". Casucci e Alberti interrogano la Regione Toscana

ArezzoNotizie è in caricamento