Montevarchi

Prada e Bertelli al lavoro per la Montevarchi di domani. La commissione Futura ingrossa le fila

Prada sosterrà il progetto con la partecipazione attiva di Maurizio Ciabatti che rappresenterà l'azienda all'interno della commissione

Green economy, industria, istruzione, lavoro ma anche arte, cultura, sanità, sociale e sport. Sono questi i temi su cui dovranno lavorare i componenti della commissione Futura, progetto tutto valdarnese che conta anche l'adesione del gruppo Prada nonché del suo amministratore delegato Patrizio Bertelli. Come preannunciato nelle scorse settimane dalla sindaca del Comune di Montevarchi, Silvia Chiassai Martini, la commissione sarà un organo consultivo permanente del primo cittadino e della giunta e conterà al proprio interno rappresentanti civici del territorio. "Vere e proprie eccellenze - spiegano dal Comune - in grado di cogliere la grande occasione che proviene dal Next Generation Eu e dal “Fondo per la ripresa” dopo la pandemia. Di fatto la comunità sarà attore del cambiamento”.

Come detto l'iniziativa prende le mosse direttamente da una specifica volontà della prima cittadina la quale non ha nascosto di essere "orgogliosa di aver ricevuto la disponibilità degli imprenditori di riferimento del nostro territorio, che da decenni investono e continuano a sostenere il nostro comune mettendosi a disposizione anche per il futuro post covid di Montevarchi”.

Altrettanto significativa e di grande slancio per i primi step della commissione, è l'adesione al progetto da parte del Gruppo Prada e di Patrizio Bertelli. "Una scelta - precisano ancora da palazzo del Podestà - volta a sottolineare il forte legame col Valdarno area dove il gruppo da oltre 35 anni ha il proprio centro direzionale industriale oltre ad un crescente numero di stabilimenti di produzione e/o di logistica". Prada sosterrà il progetto con la partecipazione attiva di Maurizio Ciabatti che rappresenterà l'azienda all'interno della commissione.

"Ringrazio sentitamente Patrizio Bertelli – prosegue la sindaca - per questa significativa adesione che conferma l’impegno attivo nel costruire la Montevarchi del prossimo futuro. Come ho più volte sottolineato l’avvento del Covid e la crisi economica rendono necessario riprogettare il futuro della nostra città e dei nostri figli. Per fare ciò, è fondamentale modificare radicalmente il metodo tradizionale di intendere la politica, mettendo un foglio bianco a disposizione di chi ha idee, valori e proposte per soluzioni strategiche di lungo respiro sui problemi e per competere con le grandi sfide di domani. In questo momento storico, c’è bisogno del contributo di tutti, soprattutto di coloro che possono guardare la nostra città con occhi nuovi e da una visuale diversa, che per competenza ed esperienza, siano in grado di contribuire a scrivere il futuro delle prossime generazioni. Una squadra che possa realizzare idee capaci di trasformarsi in progetti, per essere pronti a spendere la nostra parte dei 12 miliardi che verranno stanziati dal Pnrr per la Toscana. È il momento della grande responsabilità individuale per il bene collettivo, io mi sono sempre assunta la mia e sono orgogliosa di ricevere adesioni così importanti per partecipare a scrivere il futuro di Montevarchi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prada e Bertelli al lavoro per la Montevarchi di domani. La commissione Futura ingrossa le fila

ArezzoNotizie è in caricamento