menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incontri informativi sulla riorganizzazione della raccolta differenziata

Il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti con il posizionamento di contenitori ad accesso controllato, consentirà di associare ogni conferimento all’utenza e, in prospettiva, di arrivare alla calibrazione della tariffa anche in riferimento ai rifiuti prodotti e effettivamente differenziati

L’Amministrazione comunale di Montevarchi e i tecnici di Sei Toscana riprendono gli incontri per fornire alla cittadinanza le informazioni riguardo alla riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti. Le prossime iniziative riguarderanno il quartiere del Pestello, dove a breve saranno collocati i nuovi cassonetti ad accesso controllato. Il primo incontro si terrà, martedì 24 settembre, al Circolo Ricreativo di via Mincio 44,  in due orari differenti, alle ore 18 e alle ore 21, per favorire più partecipazione possibile da parte dei cittadini; il secondo, in data 25 settembre, presso l’Auditorium della Chiesa di Sant'Andrea, sempre con orario 18 e 21. Tutti gli appuntamenti avranno esclusivamente un carattere informativo per illustrare il funzionamento del nuovo servizio anche a seguito della avvenuta consegna delle tessere “6Card”.  L’obiettivo della riorganizzazione del servizio è quello di aumentare la percentuale di raccolta differenziata in base alle normative vigenti.  Il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti con il posizionamento di contenitori ad accesso controllato, consentirà di associare ogni conferimento all’utenza e, in prospettiva, di arrivare alla calibrazione della tariffa anche in riferimento ai rifiuti prodotti e effettivamente differenziati seguendo il principio “chi differenzia di più, più rispetta l’ambiente e meno paga”. Le postazioni oggetto di riqualificazione saranno complete delle quattro principali tipologie di contenitori di raccolta (organico, carta, multimateriale, indifferenziato), proprio per agevolare la differenziazione corretta del rifiuto. In particolare, per limitare i conferimenti non corretti, il cassonetto dell’indifferenziato sarà dotato di una calotta volumetrica di accesso di ridotte dimensioni (volumetria massima di 22 litri a sacchetto). L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con il gestore Sei Toscana, vuole raggiungere l’obiettivo di salvaguardare l’ambiente e il decoro urbano, cominciando  responsabilizzare maggiormente il cittadino e a riconoscerne i comportamenti virtuosi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento