Montevarchi Montevarchi

Il Moto Club Brilli Peri di Montevarchi alle urne, nel segno della continuità

Rinnovato il vertice: Andrea Napolitano Presidente, Laura Mugnaini Vice.

Il Moto Club Brilli Peri di Montevarchi afferma, con evidente orgoglio, di non aver bisogno di norme sulle “quote rosa” per vedere rispettata una sostanziale parità di genere ai vertici dell’organizzazione.

"Lo dimostrano – recita un comunicato dell’associazione - le nomine scaturite dall’ultimo rinnovo del consiglio. Nuovo presidente del Brilli Peri è Andrea Napolitano, già vice-Presidente, ma al ruolo vicario ascende, appunto, Laura Mugnaini".

Quarantacinque anni, toscana verace, vulcanica, attiva nell’associazione, nonostante la giovane età, da almeno tre lustri, la Mugnaini è apparsa sulla pista di Miravalle quando era ancora bambina, portata dal babbo, grande amico dell’ex-Presidente del Brilli Peri Vincenzo Santoni, a sua volta padre di Fabio, attuale tecnico della squadra ufficiale Yamaha, nella struttura dell’ex-iridato Michele Rinaldi.

La popolare "Lalla" ha poi ricoperto tutti i ruoli, dalla cassiera alla barista, non tirandosi mai indietro di fronte a nessun impegno, anche se ammette una predilezione per la reception (e quindi per le public relation). Finora non aveva ancora mai ricoperto una carica ufficiale di rilievo e con, con la schiettezza che la contraddistingue, aggiunge "e non l’avrei voluta neanche stavolta!". In realtà ama il Brilli Peri e tutti considerano giusta e meritata la nomina come n. 2.

Più recente l’ingresso nei quadri del moto club del neo-Presidente Andrea Napolitano, 42 anni, “scoperto” da quel formidabile talent-scout di collaboratori che è stato (ed è) un altro past-President, Alessandro Mugnaini.

Andrea frequentava la pista come accompagnatore del figlio Gabriele che al crossodromo Miravalle veniva ad allenarsi, e non si tirava mai indietro se c’era da dare una mano. Nel 2014, in occasione degli Internazionali d’Italia, fu ufficialmente reclutato da Mugnaini ed entrò nel Consiglio per fare da tramite con il gruppo dei genitori che accompagnavano i propri figli piccoli a girare. Nel 2021, in occasione della precedente tornata elettorale, fu nominato vice-Presidente, con Stefano Milani, e ora ha compiuto l’ultimo scatto verso il vertice.

"Quello che da sempre caratterizza le nostre gestioni – ha detto subito Andrea Napolitano – è la continuità con le precedenti. Nessuno strappo, nessun cambio di rotta, il Brilli Peri è patrimonio anzitutto dei suoi soci e della comunità di appassionati che vi si riconosce; il Consiglio è impegnato nella tutela della storia, della tradizione e dell’attività attuale, proseguendo l’ottimo lavoro fin qui svolto. Dunque andiamo avanti, rivolgendo anzitutto un grande ringraziamento a Stefano Milani, che lascia per motivi personali ma che, come noi, rimane profondamente innamorato del Brilli Peri e di Miravalle".

"Si può dire che io e Andrea “siamo” Miravalle – ha dichiarato Laura Mugnaini -, siamo parte di quel posto e lo eravamo anche senza il ruolo che abbiamo assunto: non è il ruolo che ci cambia, noi siamo due amici che lavorano fianco a fianco da sempre e quelli rimarremo".

La casella lasciata da Stefano Milani viene occupata nel Direttivo del Brilli Peri da Leonardo Nasi, validissimo Commissario di Percorso.

Prossimo impegno organizzativo dell’associazione valdarnese al circuito Miravalle, la seconda finale del Campionato Italiano Junior (25 e 26 giugno), una manifestazione di grandissimo richiamo in quanto mette in passerella la autentiche speranze del crossismo nazionale.

Seguiranno il 2 ottobre un nuovo round del campionato toscano ed il 16 ottobre una prova del Trofeo Centro Sud di trial.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Moto Club Brilli Peri di Montevarchi alle urne, nel segno della continuità
ArezzoNotizie è in caricamento