Venerdì, 30 Luglio 2021
Montevarchi

Montevarchi, Tassi sulla riscossione online per i servizi alla persona: "Sfiorato il 100 per cento dei pagamenti"

Dopo l'introduzione del nuovo sistema di pagamento on line per i servizi alla persona, il vicesindaco e assessore allo Sport e Sociale  del Comune di Montevarchi Stefano Tassi traccia un primo bilancio positivo che ha centrato l’obiettivo posto...

MONTEVARCHI2

Dopo l'introduzione del nuovo sistema di pagamento on line per i servizi alla persona, il vicesindaco e assessore allo Sport e Sociale del Comune di Montevarchi Stefano Tassi traccia un primo bilancio positivo che ha centrato l'obiettivo posto dalla Giunta e l' impegno preso nei confronti del cittadino che rispetta le regole.

"I numeri in nostro possesso parlano chiaro - afferma il vicesindaco Stefano Tassi - abbiamo raggiunto, oggi, il 100% del rispetto dei pagamenti per quanto riguarda i circa 400 utenti che usufruiscono del servizio di trasporto scolastico comunale, mentre per i 1738 fruitori della mensa è stata toccata la quota del 97%. Si tratta di risultati eccezionali che, in primis, premiano le responsabilità assunte da questa amministrazione comunale avendo introdotto una rivoluzione sul sistema di pagamento che addirittura ha oltrepassato le più rosee aspettative, in considerazione anche della pesante eredità del passato. E' doveroso ricordare che siamo partiti, alcuni mesi fa, con l'individuazione di un dato ingiustificabile e di forte preoccupazione per le entrate comunali: un buco sui conti comunali superiore alle 530mila euro per le insolvenze accumulate negli anni sui servizi alla persona. Abbiamo deciso, quindi di rimboccarci le maniche, di ripartire dall'anno zero, abbandonando il metodo classico del pagamento con bollettino postale e introducendo invece un sistema on- line, basato sulla registrazione degli utenti sul portale del Comune. Abbiamo attivato contemporaneamente anche altre postazioni, con la riscossione tramite bancomat o carte di credito, presso l'Urban Center di Montevarchi, l'Urp di Levane, la mensa scolastica della Don Milani, mentre alla Tesoreria comunale, tramite i contanti. Ciò conferma che il ventaglio delle opportunità concesse, e soprattutto con la modalità on-line, accessibile a tutti, a qualsiasi ora e luogo, più flessibile e comoda, ha trovato l'apprezzamento delle famiglie. Sono state superate anche piccole criticità segnalate dai cittadini, di carattere informatico, per un sistema di gestione che sta andando a regime, dopo i cambiamenti introdotti. Dalla parte del Comune, è stato possibile esercitare un controllo puntuale e attento alle esigenze del territorio; non a caso, sono emerse anche nuove condizioni di disagio di alcune famiglie, subito seguite dai servizi sociali. Il nuovo sistema di pagamento, unito a un monitoraggio continuo e in tempo reale, dimostra il rispetto del principio di equità sociale. Un grande lavoro di studio, impegno e di organizzazione attivato dai nostri uffici comunali, in sinergia con gli indirizzi dati dalla Giunta che attestano anche un altro traguardo raggiunto: il recupero di oltre 200mila euro, circa il 40%, delle morosità pregresse. Siamo pienamente soddisfatti in quanto abbiamo centrato un obiettivo importante che sta annullando, tramite il controllo, l'attività dei "furbetti" a vantaggio del cittadino che ha sempre rispettato le regole. Un primo bilancio sui pagamenti che concretizza l'idea di bene comune che vogliamo portare avanti avvalendoci anche degli strumenti tecnologici al servizio della pubblica amministrazione e del cittadino"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montevarchi, Tassi sulla riscossione online per i servizi alla persona: "Sfiorato il 100 per cento dei pagamenti"

ArezzoNotizie è in caricamento