Montevarchi

Lega Valdarno: "Monitorare possibili infiltrazioni d’organizzazioni criminali"

Simone Badìì della Lega del Valdarno aretino chiede che le amministrazioni comunali ne tengano conto

Immagine di repertorio

La Lega del Valdarno aretino punta la sua attenzione sulle infiltrazioni malavitose nel territorio.

"In sintonia con uno specifico atto presentato dal consigliere regionale Marco Casucci che chiede la massima attenzione da parte della Regione, riguardo a possibili inserimenti della criminalità organizzata in Toscana, pensiamo, quindi, sia doveroso che questa rilevante problematica debba essere analizzata anche dalle amministrazioni comunali del Valdarno."

“A tal proposito - precisa Simone Badii, commissario della Lega Valdarno - m’interesserò tempestivamente affinchè tale criticità possa essere, appunto, considerata anche in un dibattito locale, visto che la nostra zona è tra quelle, purtroppo, maggiormente attenzionata da questo tipo di attività delinquenziale, come ben mostrato da una recente relazione della Dia.

“Penso - sottolinea Casucci - che, stante la pandemia, occorra, dunque, che tutte le Istituzioni facciano quadrato per contrastare un fenomeno che appare ovviamente agevolato dalla crisi economica attraversata da svariate aziende.” “Auspichiamo, dunque-concludono i due esponenti leghisti-che pure nella zona valdarnese, chi governa le varie località non minimizzi la criticità, attivandosi, per quanto di competenza, alfine di porre un freno ad ogni tipo d’infiltrazione criminale.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Valdarno: "Monitorare possibili infiltrazioni d’organizzazioni criminali"

ArezzoNotizie è in caricamento