Montevarchi

Da Montevarchi alle colline, gli interventi di pulizia dei fossi del Valdarno

Il punto del Consorzio di Bonifica sugli interventi di manutenzione ordinaria programmati sul reticolo valdarnese nel 2020

Il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno fa il puno sugli interventi di manutenzione ordinaria programmati sul reticolo valdarnese, con la pulizia di alvei e sponde, la rimozione dei depositi di sedimenti, le piccole riparazioni idrauliche. Sono state impiegate 1,2 milioni per le opere nel corso dell'anno 2020.

L’attività iniziata dalla sistemazione delle aste fluviali del fondovalle, che attraversano le città principali, si è progressivamente spostata verso i territori collinari. Da Montevarchi e San Giovanni Valdarno, dove l’operazione alvei puliti ha interessato molti tratti, i lavori si sono poi spostati nel comune di Bucine, sul torrente Ambra, in particolare tra Levane e la frazione omonima, sul torrente Caposelvi a Mercatale, sul Torrente Trove a Capannole e sul Borro di San Salvadore a Bucine. Nel comune di Laterina Pergine Valdarno sotto restyling Il Borro Bigonzi, il Ganascione, lo Scerfio e la scogliera a protezione della sponda destra dell’Arno, in prossimità di Santa Maria in Valle, interessata da franamenti causati dalle piene invernali del fiume. Anche nel territorio di Castelfranco Piandiscò la manutenzione ordinaria si è conclusa con  la rimozione del Poligono del Giappone dal Faella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Montevarchi alle colline, gli interventi di pulizia dei fossi del Valdarno

ArezzoNotizie è in caricamento