MontevarchiNotizie

Incuria del verde al Foro Varchi, Chiassai: "L'area è privata e non di competenza comunale"

Una notizia che è stata segnalata al Tg3 Toscana, la prima cittadina:"Imbarazzante che si diffonda intenzionalmente un'immagine negativa della città senza approfondire le questioni"

Negli scorsi giorni sul Tg3 Toscana è stato mandato in onda un servizio sull'incuria per il verde e siepi al Foro Varchi di Montevarchi. Il commento del sindaco Chiassai.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La segnalazione di incuria per il verde e siepi al Foro Varchi, apparsa alcuni giorni fa perfino sul Tg3 Toscana, fa riferimento a un’area privata non ancora in carico dal Comune – afferma il sindaco Chiassai Martini -. Trovo imbarazzante che un servizio di informazione pubblica, pagato dai cittadini, si presti a diffondere un’immagine negativa di una città senza minimamente approfondire i fatti. Purtroppo, come sindaco, che resta sempre una cittadina, sono fortemente preoccupata da un’informazione che punta sull’immediatezza e sull’effetto della notizia, più che alla sostanza. Lo sdegno aumenta poi se tale comportamento viene amplificato, se non sponsorizzato, dal Pd locale, molti esponenti dei quali sono ex amministratori che dovrebbero sapere come stanno le cose, altrimenti comprendo la loro difficoltà ad essere credibili per la comunità. Mi preme precisare che l’area in questione, come ho già spiegato più volte ad alcuni residenti e all’amministratore di condominio, non sarà presa in carico dal Comune fino a quando i privati non avranno effettuato tutte le opere di manutenzione necessarie che, oltre al verde, prevedono anche una riqualificazione dell’illuminazione e non solo. Pertanto tali interventi non sono al momento di competenza del Comune, in caso contrario potremmo incorrere nel danno erariale. Pur essendo scaduti i dieci anni di convenzione, i privati ancora non hanno sanato le criticità già da tempo rilevate dagli uffici. Come è già successo con il caso mensa, ci troviamo nuovamente di fronte ad una sorta di sospetta collaborazione tra partiti e informazione al fine di mettere in cattiva luce l’amministrazione comunale di Montevarchi. Questi mezzi non ci spaventano perché come sempre abbiamo dati alla mano che svelano la falsità delle informazioni diffuse intenzionalmente, ma resta l’amarezza nel constatare un modo triste di fare politica di chi, a distanza di tre anni, non ha ancora metabolizzato di aver perso il controllo della città, che non accetta la democrazia e che dimostrano solo di avere rabbia e certo non amore e rispetto per Montevarchi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento