Montevarchi

Grasso: " A Montevarchi insabbiati tutti i progetti sui parcheggi intorno al centro"

Dichiarazione del consiglie comunale Francesco Maria Grasso di Montevarchi Democratica: "Insabbiati tutti i programmi sui parcheggi intorno al centro storico. Le scelte urbanistiche dell'attuale assessore all'urbanistica nonché Sindaco del Comune...

grasso_francesco_maria-2

Dichiarazione del consiglie comunale Francesco Maria Grasso di Montevarchi Democratica:

"Insabbiati tutti i programmi sui parcheggi intorno al centro storico. Le scelte urbanistiche dell'attuale assessore all'urbanistica nonché Sindaco del Comune di Montevarchi a dir poco lasciano perplessi se non vogliamo dire che sono decisioni che porteranno effetti negativi per la nostra città per i prossimi dieci anni. Questo è il motivo per cui critichiamo con forza la scelta del sindaco di trattenere la delega all'urbanistica. Secondo noi la prima cittadina difetta nella programmazione e nella visione globale della nostra città. Affrontare solo le piccole cose senza riuscire a spiegare quale sia il progetto globale dello sviluppo di Montevarchi porterà, secondo noi, all'arretramento del nostro comune nello scacchiere valdarnese.

Nell'ultimo consiglio comunale è successa una cosa gravissima passata sotto silenzio sia dei cittadini che della pubblica opinione.

Capiamo che le autentiche " porcate amministrative e di scelta politica" approvate sulla variante dei giardini Spinelli e nella zona di recupero della Tabaccaia hanno avuto maggior risalto.

Ma l'attuale amministrazione, dicevamo, nell'ultimo Consiglio Comunale, ha cancellato in pochi minuti il progetto e la realizzazione del grande parcheggio di oltre 120 posti su via Montenero che doveva realizzare Prada durante la ristrutturazione del Pastificio su viale Diaz. Nessuna categoria economica né tantomeno i commercianti del centro storico hanno speso una parola di rammarico. Eppure avevamo lavorato per anni nel programmare i parcheggi intorno al centro storico: il parcheggio in via Montenero di oltre 120 posti, il parcheggio privato all'ex Ospedale ed il percorso con il privato per verificare la possibilità di un nuovo parcheggio sul viale Diaz davanti all'ex Banca Etruria nel resede sotto strada.

Orbene di questa programmazione tutto insabbiato, cancellato e soppresso senza una ragione o una giustificazione.

Naturalmente il percorso del nuovo piano regolatore è da oltre due anni fermo ed in attesa di discussione ( ad eccezione della Tabaccaia e dei Giardini Spinelli che interessavano alla sindaca e a vari rappresentanti di questa maggioranza).

Orbene vi sembra questo il modo di programmare con trasparenza e discutere le questioni del nostro territorio davanti alla pubblica opinione? Il lavoro di oltre dieci anni sui parcheggi del centro storico depennato senza discussione e senza confronto. Nessuna forza politica o consigliere di maggioranza ha esposto una pur minima preoccupazione insieme all'intero sistema delle categorie economiche che tanto avevano richiesto tali investimenti!

Il nostro compito è scrivere e denunciare questi disastri che saranno consegnati alle nuove generazioni ed ai nuovi amministratori quando Chiassai Martini ed i suoi Assessori ritorneranno ai propri borghi di origine. Noi l'avevamo detto e scritto.

Credo che la società civile montevarchina dovrà ricominciare a farsi sentire perché altri tre anni sono lunghi e nel solco dei giardini spinelli, della tabaccaia e della soppressione dei parcheggi di via Montenero altri danni possono arrivare; primo fra tutti la mancata realizzazione delle casse di espansione al pestello ad oggi ancora ferme al progetto definitivo realizzato nel 2015 in quanto il Sindaco, per proprie dichiarazioni in consiglio comunale, sostiene che non occorre il progetto esecutivo ( troppo dispendioso) per concorrere ai finanziamenti ed appaltare il lavori.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grasso: " A Montevarchi insabbiati tutti i progetti sui parcheggi intorno al centro"

ArezzoNotizie è in caricamento