Montevarchi

Ex cinema Impero, Chiassai: "Attacco al sindaco del Pd, ma i fatti parlano: ordinanze e quattro indagini sulle polveri"

La risposte di Chiassai al Pd.

Ieri il sopralluogo dei Carabinieri Forestali, oggi la polemica politica. Sull'intervento disposto della procura all'interno dell'edificio che ospitava l'ex cinema Impero di Montevarchi, la cui copertura è in amianto e va rimossa, questa mattina si è espresso il gruppo consiliare del Pd, puntando il dito contro l'amministrazione e contro il sindaco Silvia Chiassai. Oggi è proprio il primo cittadino a rispondere, parlando di  “Approssimazione non  più tollerabile" e di un "attacco mirato al sindaco". 

Chiassai ha ripercorso quanto fatto nell'ultima legislatura: "Questa amministrazione sta facendo tutto ciò che è in suo potere per tutelare l’incolumità pubblica, con atti facilmente consultabili dai cittadini."

E poi spiega come, in seguito alla decisione con la quale il Tar, in data 3 ottobre 2018, ha respinto il ricorso dei privati contro le due ordinanze sindacali che intimavano la bonifica della copertura sia stata data l’autorizzazione all’accesso ai locali  di via Pascoli per effettuare la stima dei lavori da eseguire, con le spese poi a carico delle proprietà.

"Ricordo, a chi avesse la memoria corta, che è stata approvata dal consiglio comunale cittadino la variazione di bilancio con uno stanziamento di 200mila euro per la realizzazione dell’intervento di bonifica e la messa in sicurezza dell’edificio dalle infiltrazioni meteoriche che rappresentano un pericolo per la tenuta delle strutture murarie. Le caratteristiche dell’ intervento, infatti, sono molto complicate trattandosi di puntellamento, montaggio di idonei ponteggi in sicurezza, smontaggio del manto di copertura in laterizio, delle coperture laterali basse,  della bonifica del manto in cemento amianto e realizzazione di un nuovo tetto con lamiere zincate".  

Poi spiega come l'amministrazione comunale abbia commissionato inoltre ben quattro indagini, realizzate tramite le postazioni fisse di piazza Enrico Toti e di via Pascoli, allo scopo di verificare l’eventuale dispersione in aria di fibre di amianto che hanno sempre dato esito negativo non riscontrando danni per la salute pubblica.

"Avuta la disponibilità delle risorse pubbliche necessarie per l’intervento, abbiamo proceduto con una indagine di mercato tra l’albo dei fornitori del Comune di Montevarchi e poi con una gara aperta, nel mese di dicembre scorso, per l’affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza per le operazioni di bonifica. E’ stato già individuato il vincitore del bando e stiamo procedendo, ai sensi di legge, alla formalizzazione e dell’incarico per il progetto e l’esecuzione dei lavori in danno al privato.

Da parte nostra non c’è mai stata indifferenza nei confronti dell’Ex Cinema Teatro Impero, diventato purtroppo una ferita aperta per la città, e stiamo facendo il possibile per intervenire senza il bisogno delle “ipotesi di accusa” lanciate dal PD che dovrebbe avere almeno la dignità di tacere per le condizioni in cui è stato ridotto il teatro in tutti questi anni”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex cinema Impero, Chiassai: "Attacco al sindaco del Pd, ma i fatti parlano: ordinanze e quattro indagini sulle polveri"

ArezzoNotizie è in caricamento