MontevarchiNotizie

Dopo le polemiche è stata tagliata l'erba dei giardini Regina Margherita

Una nota dell'amministrazione comunale di Montevarchi fa il punto sulla pulizia delle aree verdi pubbliche municipali: "Per due mesi l’emergenza Covid ha bloccato la manutenzione e abbiamo ricominciato dai cimiteri"

Una nota dell'amministrazione comunale di Montevarchi fa il punto sulla pulizia delle aree verdi pubbliche municipali e arriva a seguito della polemica innescata dal consigliere di opposizione Francesco Maria Grasso, che lamentava scarsa manutenzione di alcuni giardinetti. In particolare, l'ex sindaco puntava il dito sull'erba alta riscontrata nell'area Regina Margherita. Proprio lì, ieri, il Comune è intervenuto per il taglio.

"Per due mesi l’emergenza Covid ha bloccato la manutenzione delle aree verdi secondo direttive governative e che è stato possibile riprendere solo dal 4 maggio", attacca la nota dell'amministarzione guidata da Silvia Chiassai. "La squadra di operai, formata autonomamente dall’Amministrazione comunale, è tornata operativa potendo contare anche su importanti risorse investite per una dotazione adeguata di attrezzature, come decespugliatori e macchine per il taglio dell’erba. Una manutenzione che ha riguardato nei primi giorni soprattutto gli otto cimiteri comunali rimasti chiusi in questo lungo periodo e con evidenti necessità di ripristino. L’ultimo acquisto, un trattore rasaerba, è entrato in funzione ieri nella ripulitura dei Giardini Regina Margherita, lungo l’Arno, proseguendo l’opera nell’intera area del Palazzetto dello Sport.  Con lo scoppio dell’epidemia, l’Amministrazione Comunale ha dovuto fare i conti con il blocco delle attività che erano state appaltate anche all’esterno e l’obbligo di porre in ferie forzate gli operai.  In questi giorni di ripresa è stato completato un primo calendario degli interventi: dal taglio dell’erba, la ripulitura a mano dell’aiuole con le rose e la rimessa della corteccia in Piazza Cesare Battisti, poi il taglio dell’erba in Piazzale Allende, Viale Matteotti, Piazza della Repubblica, Piazza Roanne, Giardini Brigate Garibaldi, Piazza Della Repubblica e Giardini Regina Margherita. L’azione si sposterà anche nella altre aree verdi della Zona Peep, con Giardino Kitzinger, l’area del distretto socio-sanitario e della scuola Don Milani. La manutenzione del verde continuerà ad essere quotidiana e prioritaria fino a che tutte le aree non saranno a regime,  spostandoci a mano a mano in tutta la città e le frazioni riprendendo un lavoro interrotto bruscamente. A breve riprenderanno le attività anche dell’impresa che gestisce l’appalto delle aree verdi nel territorio comunale.  Un ringraziamento speciale dell’Amministrazione comunale è rivolto al lavoro dagli operai, prezioso per il decoro delle aree pubbliche e per permettere, quanto prima, un ritorno alla normalità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento