menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Va in pensione Franco Lecchi, maestro del lavoro ed esperto del mercato energetico

Nato a Montevarchi saluta i colleghi dopo oltre 44 anni di lavoro in Enel, sempre nell’area commerciale in cui ha maturato un grande bagaglio di conoscenza

Se c’era un dubbio su un tema commerciale, soprattutto in riferimento alla normativa vigente, bastava rivolgersi a Franco Lecchi e la risposta arrivava in pochi istanti, con dovizia dettagli e le relative note in merito alla legislazione vigente.

Perché Franco Lecchi, valdarnese doc nato a Montevarchi e residente a Figline e Incisa Valdarno (Fi) dopo alcuni anni a Reggello, è stato assunto in Enel il 3 marzo 1975 e, da allora fino al 31 ottobre di quest’anno, ha lavorato nell’area commerciale dell’azienda, vivendo in prima persona tutti i cambiamenti del Gruppo elettrico e l’evoluzione del mercato energetico, fino alla liberalizzazione degli anni 2000. Una lunghissima esperienza di quasi 45 anni che lo ha reso uno dei più grandi conoscitori del mercato dell’energia elettrica e del gas, che ha seguito da diverse angolazioni sia per i molteplici ruoli di responsabilità ricoperti nel corso degli anni sia per le aree di competenza, da Firenze ad Empoli, da Arezzo a Roma fino a responsabilità nell’ambito della più ampia area dell’Italia centrale con sede di lavoro in via Corridoni, nella zona di Rifredi, a Firenze.

Anche per questo motivo, il 1° maggio 2011 Franco Lecchi è stato nominato Maestro del Lavoro, su proposta di Enel che ha riconosciuto la grande professionalità, la competenza e la dedizione con cui Lecchi si è contraddistinto negli anni di servizio.

Franco Lecchi, tra l’altro, da grande appassionato di documenti tecnici qual è, ha voluto donare all’Archivio Storico nazionale di Enel a Napoli un ampio ventaglio di materiale d’epoca, relativo al settore commerciale delle aziende elettriche risalente a tutto il ‘900, dai primi decenni del secolo scorso fino ai più recenti anni ’90, passando per le due guerre e per le grandi trasformazioni del settore, con particolare riferimento alla nazionalizzazione con la nascita di Enel nel 1962.

La cerimonia di consegna del materiale storico è avvenuta a Firenze, presso le strutture Comunicazione Toscana e Umbria e Affari Istituzionali centro Italia di Enel, alla presenza di Franco Lecchi, del referente Enel relazioni con i media Toscana e Umbria Riccardo Clementi e di Letizia Iafrancesco della segreteria affari istituzionali Enel centro Italia, che si occuperanno di trasferire il materiale all’Archivio Storico di Enel a Napoli. Enel ha rivolto i più sentiti ringraziamenti e vivi complimenti a Lecchi per il percorso svolto e per l’attenzione nei confronti della storia aziendale.

Per Lecchi adesso si apre una nuova “carriera” che lo vedrà dedicarsi agli affetti più cari, ma anche alla sua passione di letture di libri e documenti storici. E ovviamente chiunque, tra il Valdarno e Firenze, vorrà conoscere ed approfondire i dettagli del mercato energetico in Italia, dal ‘900 ad oggi, saprà a chi rivolgersi per scoprire, magari davanti ad un buon caffè o ad un the pomeridiano, aneddoti e curiosità della storia dell’energia nel nostro Paese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento