Venerdì, 25 Giugno 2021
Montevarchi

Azienda dona 10mila mascherine al Comune

Raccolti oltre 60mila euro tramite il Fondo di emergenza. Acquistati tamponi e un macchinario per le analisi

Il Comune di Montevarchi ha ricevuto 10mila mascherine donate dall'azienda Dolif, recapitate appositamente dalla Cina.

"La donazione di Dolif - sottolinea il sindaco Chiassai - è un’altra conferma di profondo senso di appartenenza; tutta la comunità si è rimboccata le maniche, con la mobilitazione di tante imprese nella produzione e fornitura gratuita di mascherine, ad un ritmo di più di 1.600 al giorno, che ci ha consentito di essere i primi a dare a tutti i cittadini i dispostivi di protezione individuale, distribuendo per il terzo giro quelle ricevute dalla Regione Toscana. Felici anche del piccolo contributo che abbiamo dato alle aziende dell’ortoflorovivaismo, un settore che affonda le sue radici nel territorio, con migliaia di piantine donate alla popolazione per Pasqua, portando anche un sorriso e un simbolo di rinascita".

Il primo cittadino di Montevarchi ha poi voluto ringraziare i tanti volontari per i numerosi servizi offerti ai cittadini, a partire dalla Protezione Civile di Montevarchi, le Associazioni dei Carabinieri, insieme alla generosità dei nostri meravigliosi ragazzi della Curva Sud, le squadre del gioco del Pozzo di San Francesco e di Santa Maria, la società sportiva Calcio Pestello, l’Associazione Delfosub, Green Post, tanti cittadini e tantissimi giovani. Una generosità di imprese e persone che ha superato la cifra di 63.000 euro per il Fondo Emergenza Coronavirus, promosso dalla Curva Sud, in collaborazione con il Comune di Montevarchi, Società Aquila Calcio, Avis Montevarchi e Associazione Memoria Rossoblu.

"Una cifra che ci ha permesso di acquistare un macchinario e 1.000 tamponi, con il risultato in 20 minuti, la cui utilità è già stata approvata dalla Asl e Regione Toscana, ma che renderà autonomo il nostro territorio nell’urgenza di tamponare soprattutto chi è in prima linea nel fronteggiare il virus: tutti gli operatori sanitari e le forze dell’ordine. Sono fiera di come i cittadini hanno reagito e di come stanno affrontando questa guerra, avendo toccato con mano il coraggio di queste persone meravigliose e la capacità di dirci, con i loro gesti, che andrà tutto bene".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azienda dona 10mila mascherine al Comune

ArezzoNotizie è in caricamento