menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutto pronto per il 35esimo corso Avo Valdarno

Un momento di celebrazione  di convivialità è programmato per sabato 26 ottobre alle ore  9.30 alle Stanze Ulivieri di Montevarchi per festeggiare i 40 anni di servizio dell’AVO Valdarno Odv

Al via il 35° corso di formazione e aggiornamento organizzato da Avo Valdarno odv. Il corso è rivolto ai volontari già formati o agli aspiranti tali che intendono aggiornare, accrescere o acquisire conoscenze e competenze necessarie per sostenere il malato, ascoltarlo  e “tenere la sua mano” nel momento delicato della degenza ospedaliera. Da giorno 12 ottobre a giorno 6 novembre, per ogni mercoledì e sabato, il corso si sviluppa su otto lezioni incentrate  sugli aspetti socio assistenziali, sulle nozioni in materia igienico-sanitaria e sulla comunicazione.

Il corso è gratuito e si terrà nella sala conferenze Paul Harris dell’Ospedale “Santa Maria della Gruccia” a Montevarchi con inizio alle ore 17.30. Al termine delle otto lezioni, superato un colloquio psico-attitudinale, i nuovi volontari saranno ammessi al tirocinio sotto la guida di un tutor, volontario con maggiore esperienza, che li guiderà nel percorso di pratica ed esprimerà un proprio parere  sulla nomina di volontario Avo.

L’impegno richiesto ai volontari consiste nella disponibilità di 2-3 ore alla settimana per recarsi in ospedale  o nelle case di riposo.

Per iscriversi occorre recarsi  alla segreteria Avo Valdarno, via Puccini  15/1 (tel 055 982149) a Montevarchi, aperta il martedì e il giovedì dalle 10 alle 12, oppure scrivere all’indirizzo avovaldarno@virgilio.it.

Dunque si comincia sabato 12 ottobre con la relazione del Presidente dell’AVO Valdarno, Giovanni Rabizzi sul tema “L’AVO a fianco del malato- Storia, organizzazione regole e obiettivi”; mercoledì 16 ottobre la dott. Luciana Lastrucci, psicologa, parlerà sulla relazione di aiuto: “ Ti offro la mia mano”; sabato 19 ottobre è la volta delle “norme di igiene e del ruolo del volontario in ospedale”. A parlare sull’argomento sarà il dott. Francesco  Raspini, medico di medicina generale; mercoledì 23 ottobre la parola passa al parroco don Mauro Ferrati che si soffermerà sulla “Sofferenza e malattia- significato e impatto emotivo”.

Un momento di celebrazione  di convivialità è programmato per sabato 26 ottobre alle ore  9.30 alle Stanze Ulivieri di Montevarchi per festeggiare i 40 anni di servizio dell’AVO Valdarno Odv.

Si torna a lezione mercoledì 30 ottobre con una relazione sul tema “rapportarsi all’anziano in condizioni di demenza”, tenuta dal Presidente AIMA FI, dott. Manlio Matera; sul “Fine vita e la crescita del dolore” si terrà sabato 2 ottobre la relazione della psicoterapeuta, dott. Francesca Gori. A conclusione della lezione saranno consegnati i distintivi ai  nuovi volontari AVO e saranno portate all’attenzione alcune esperienze degli stessi volontari al servizio dei malati; l’ultima lezione, quella di mercoledì 6 novembre, sarà dedicata ai “Bisogni dell’anziano nelle strutture residenziali” tenuta dalla dott.ssa Laura Nardelli, direttore della Casa di riposo di Montevarchi.

AVO Manifesti (2)_page-0001-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Anthony Hopkins a Cortona dopo l'Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento