MontevarchiNotizie

"La mia corsa contro il cancro", la storia di Luca: ex campione di podismo ha fatto della corsa la sua "medicina". Un documentario

La storia di Luca Panichi diventa un documentario. Anteprima nazionale a Montevarchi.

Una lotta combattuta di corsa. Nel vero senso della parola. E la lotta di Luca Panichi, montevarchino di adozione, contro il cancro. Una malattia terribile, contro la quale non si è mai arreso, che oggi viene raccontata in un documentario. 

"La corsa è vita, la corsa è speranza" dice Panichi nel trailer della pellicola "La Pista" che il prossmo 11 gennaio verrà proiettato in anteprima assoluta al centro pastorale Guido Guerri di Montevarchi. La corsa della quale parla è lo sport che ha praticato per tutta la vita e che lo ha portato alla ribalta come campione prima e come allenatore poi. Ed è stato proprio con lo spirito del maratoneta che Panichi ha affrontato la sua personalissima battaglia. 

La storia

Luca Panichi è un ex campione di atletica, allenatore di successo nel circuito del podismo, dirigente federale per la corsa. La sua vita cambia in modo brusco nel dicembre del 2012, quando gli viene diagnosticato un tumore. Inizia allora una battaglia che Luca ha la forza di affrontare col sorriso. La corsa diventa la sua medicina. Gli insegnamenti appresi in una vita dedicata allo sport sono il suo sostegno, tanto che Luca decide di mettere il proprio coraggio al servizio degli altri proprio nel momento più difficile.

"La Pista" racconta questa corsa contro la malattia attraverso interviste esclusive, immagini di repertorio, testimonianze dirette di chi è stato vicino a Luca in questi anni.

La sua vicenda si intreccia, nel film così come nella vita reale, con le storie di sofferenza di altre persone assai diverse tra loro, che hanno però tutte trovato riscatto nella pratica dell’atletica e in Luca Panichi una guida sicura per superare le difficoltà.

"La Pista" è un film prodotto da 39 Films, casa cinematografica indipendente italo-argentina con sede ad Arezzo e numerose produzioni internazionali all’attivo. La regia è di Alessandro Minestrini, l’autore è Alessandro Di Nuzzo, il produttore esecutivo Alfredo Federico. Nei prossimi mesi La Pista verrà presentato in alcuni dei maggiori festival europei.

La proiezione di venerdì 11 gennaio, in programma alle 21.30, sarà introdotta dai saluti di Luca Panichi e del regista Alessandro Minestrini. L’iniziativa è organizzata dall’Unione nazionale Veterani dello Sport – sezione “Renato Pieraccioli” di Montevarchi di cui Luca Panichi è presidente. L’ingresso è libero, posti limitati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento