MontevarchiNotizie

Riparte la distribuzione delle mascherine. Chiassai: "Continuate a rispettare le disposizioni"

E’ iniziato stamani il quarto giro di distribuzione delle mascherine a Montevarchi: 14mila consegnate dalla Regione Toscana e altre 7mila prodotte o donate dalle aziende del territorio

E’ iniziato stamani il quarto giro di distribuzione delle mascherine a Montevarchi: 14mila consegnate dalla Regione Toscana e altre 7mila prodotte o donate dalle aziende del territorio. E' stata la straordinaria generosità di queste aziende che permesso a Montevarchi di non rimanere mai sprovvista delle protezioni necessarie: Tomaificio Mantegari di Mantegari Stefano, Calzaturificio Sicla Srl; Pagni Estetica;  Cartapiù 2000; Calzaturificio Chacà Srl; Calzaturificio Carol Srl;  Dolif Srl; Estetica Mixer; Borsetteria White Snc; Fimer Spa; G.A. Service Srl; Aris Srl;  Gragnoli Maria Rosa Merceria; Logica Professional, Maglificio Stefania Snc; Matteini Centro Acquisti per Parrucchieri; Omnia Sas di Baggio Catena & co; Prada Spa; Costruzioni Alba; Associazione Nazionale Leucemie; Confezioni Bilò Srl.

Le mascherine saranno recapitate a casa con un “porta a porta” effettuato dalle squadre di volontari: Curva Sud, Gioco del Pozzo con S. Francesco e S. Maria, Calcio Pestello, Associazione Carabinieri in congedo, i giovani delle Parrocchie di Montevarchi, tanti cittadini che ancora si sono messi a disposizione per la collettività. Un lavoro iniziato già nel fine settimana dove molti, spontaneamente, hanno contribuito alle operazioni di confezionamento delle mascherine, due a pacchetto, che saranno consegnate a nucleo familiare. Il territorio comunale è stato suddiviso, come la volta scorsa, in base alle sezioni elettorali. Stamani il giro interesserà l’area Peep, sezioni n. 5-7-12, mentre nel pomeriggio sarà la volta della n.6. La Regione ha comunicato che la distribuzione continuerà anche attraverso il canale delle farmacie, mentre è stato sospeso quello dei supermercati.

La consegna delle mascherine è accompagnata anche da una lettera del Sindaco, Silvia Chiassai Martini che, in previsione dell’inizio della “fase 2” e di un periodo ancora difficile per la comunità, ha voluto essere vicina ai cittadini con queste parole:

“Vi chiedo di continuare a rispettare tutte le indicazioni che ancora ci vengono date; purtroppo la strada è lunga, ma ognuno di noi può fare molto per accorciare i tempi e fare in modo che tutti possiamo uscirne prima possibile – afferma il sindaco -. Vi dico grazie perché ho vissuto con voi il sacrificio che state facendo, ormai due mesi, insieme a quelli che ancora ci verranno chiesti; le nostre vite sono state stravolte, in particolare quella dei nostri figli e dei nostri cari. I nostri figli sono stati i più sacrificati, da molte settimane non hanno più avuto la possibilità di frequentare la scuola, di poter giocare, di stare con gli altri compagni. Allo stesso modo gli anziani si sono dovuti privare anche degli abbracci e degli sguardi dei loro cari e, spesso, purtroppo, sono stati le vere vittime della forza devastante di questo terribile virus impedendo perfino di dare l’ultimo saluto, con le carezze e le preghiere di cui avevamo tutti bisogno. Questa è la nostra guerra contro un nemico invisibile verso il quale dobbiamo capire come difenderci e dove siamo e restiamo in prima linea: operatori sanitari, in primis, che rischiano per tutti noi, per questo non finiremo mai di ringraziarli; ma ognuno può e deve dare il suo contributo difendendo se stesso dal virus, perché ciò significa difendere i propri cari e impedire che il nemico abbia il sopravvento. Ce l’hanno fatta i nostri nonni a vincere la loro guerra e facendo ripartire il nostro Paese; ci riusciremo anche noi, a testa bassa, con l’impegno, il lavoro, spinti da quella voglia di farcela che da sempre ci contraddistingue. Continuiamo a fare del nostro meglio con la consapevolezza, oggi più che mai, che siamo una grande comunità, dove in un momento di estrema difficoltà, la solidarietà che avete dimostrato è un patrimonio inestimabile.  Vi ricordo che grazie a tutti voi, la nostra comunità ha raccolto più di 65.000 euro che ci ha permesso di acquistare due macchinari e i tamponi per effettuare 1800 controlli agli operatori sanitari e a quelli della nostra Rsa, dando per la prima volta, credo, nella storia di un comune, un contributo così concreto alla sanità pubblica. Una comunità attiva e propositiva che dà il suo contributo per affrontare situazioni più grandi di noi. Una comunità che non sta ferma a lamentarsi, ad aspettare, ma che si rimbocca le maniche e aiuta veramente. Presto ci ritroveremo tutti nelle nostre piazze a festeggiare una vittoria che ognuno di noi avrà contribuito a raggiungere. Ne sono certa, insieme ce la faremo!Nessuno di voi è solo, potete sempre contare su di me. Viva Montevarchi!”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento