menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiassai: "Riduzione della Tari per dare ossigeno alle imprese"

L'appello del sindaco di Montevarchi per favorire la ripresa dopo i danni causati dal Coronavirus

Ridurre la Tari. E' l'appello lanciato da Silvia Chiassai, sindaco di Montevarchi per far agevolare la ripresa delle aziende dando loro ossigeno.

"Ho raccolto la richiesta di molte imprese del territorio per definire un piano di abbattimento delle tariffe dovuto al blocco delle attività per il Coronavirus – afferma il sindaco Chiassai Martini - Per quanto riguarda la Tari mi sono rivolta all’Ato perché con il gestore Sei Toscana e la Regione venga rivisto il costo del servizio che deve inevitabilmente tenere conto del fermo produttivo del periodo. Da marzo, aziende e imprese hanno prodotto pochissimi rifiuti, un minore utilizzo del servizio e quindi una riduzione dei costi che deve portare ad un abbassamento della tariffa. La realtà industriale e artigianale di Montevarchi è caratterizzata da un’alta concentrazione di attività che si sono trovate improvvisamente ferme, dovendosi confrontare con l’emergenza sanitaria e le sue ripercussioni economiche".

La speranza del sindaco è quella che ci sia un iter quanto mai breve.

"Dobbiamo al più presto sapere quante tonnellate di rifiuti in meno sono state smaltite negli impianti e quanta raccolta differenziata in meno è stata prodotta, non consentendo così alle nostre comunità di usufruire dei bonus messi a disposizione dalla Regione per i Comuni più virtuosi. Non è quindi possibile pensare all’applicazione delle tariffe calibrate secondo un periodo di piena attività lavorativa, al contrario, dobbiamo avere un quadro specifico della situazione in modo che la riduzione dei costi possa andare totalmente a vantaggio delle aziende e delle attività commerciali che stanno subendo un impatto finanziario ed emotivo molto forte. Uno sforzo che il Comune non può sostenere contando soltanto sulle proprie forze ma che è possibile attraverso una collaborazione con il gestore, perché anche con questo aiuto si possa dare un aiuto concreto alle imprese del territorio”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La ricetta dei waffles

  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

  • Calcio

    Arezzo-Matelica. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento