MontevarchiNotizie

Il negozio di musica che sostiene gli artisti indipendenti

Il negozio Brahams si impegna ad acquistare ad ogni ordine sopra i 250 euro un disco tra una prima selezione di 15 artisti che in questo anno sono rimasti attivi o stanno lavorando a nuovo materiale e regalarlo al cliente

Un'iniziativa che nasce dalla volontà di costruire connessione tra i musicisti e solidarietà in un settore attualmente in difficoltà inottica di economia circolare, in cui gli scambi non mercantili consolidano i rapporti. Una nuova “scena” musicale dove Brahms (viale Diaz n° 160 a Montervarchi) ne fa da cardine e luogo di riferimento.

Così si crea la sinergia fra la band Flame Parade e Brahams Strumenti musicali, con l'ottica di incentivare la circolazione della musica indipendente in toscana.

Il negozio si impegna ad acquistare ad ogni ordine sopra i 250 euro un disco tra una prima selezione di 15 artisti che in questo anno sono rimasti attivi o stanno lavorando a nuovo materiale e regalarlo al cliente. La campagna durerà fino a fine Gennaio con la speranza di poter attuare annualmente questo tipo scambio.

Questa sarà la prima di tante iniziative che l'azienda metterà in atto anche in vista dell'imminente apertura della nuova e struttura in Valdarno.

I nomi degli artisti coinvolti sono: Sex Pizzul, Bangcock, EGO, Quartiere Tamburi, Dust & The Dukes, God of the Basament, Flame Parade, Arlo Bigazzi, Calimani, Aquarama, A Pezzi, Osaka Flu, Campos, King Of the Opera, Loren, Sycamore Age

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Marito e moglie fermati da finti militari, picchiati e rapinati

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento