rotate-mobile
Cortona Cortona

"Matrimoni fuori dal Comune", via alle manifestazioni di interesse per ville, agriturismi e strutture di pregio

Le coppie potranno dirsi di sì, di fronte ad un ufficiale di stato civile, anche in ville, agriturismi, strutture ricettive, ristoranti o comunque di edifici che siano di particolare pregio storico

Dopo la creazione dell’ufficio di Stato civile distaccato, l’Amministrazione di Cortona dà il via a «Matrimoni fuori dal Comune», iniziativa che consentirà di effettuare matrimoni e unioni civili in luoghi diversi dal Municipio.
Le coppie potranno dirsi di sì, di fronte ad un ufficiale di stato civile, anche in ville, agriturismi, strutture ricettive, ristoranti o comunque di edifici che siano di particolare pregio storico, architettonico, ambientale, artistico o turistico e che si trovino all’interno del territorio comunale.
Possono aderire a questa iniziativa coloro che dispongano legittimamente degli ambienti, facendo pervenire al Comune di Cortona la manifestazione di interesse entro le 12,30 del 28 maggio.
«Matrimoni fuori dal Comune» prevede alcuni standard fondamentali: pregio degli ambienti, caratteristiche di stile confacenti alla solennità della circostanza e il possesso dei requisiti di legge relativi a idoneità, agibilità e sicurezza. Al privato spettano tutte le mansioni dell’approntamento del luogo con la garanzia, qualora venga previsto lo svolgimento all’aperto, della disponibilità di una soluzione al chiuso dove sarà trasferita la cerimonia in caso di maltempo.
Modalità, requisiti e ulteriori informazioni sono contenute nell’atto pubblico, che si trova nella sezione «avvisi» del sito web, alla url https://www.comunedicortona.it/avvisi?id=36152 

«Il 2022 si sta contrassegnando come il momento della ripartenza delle cerimonie - dichiara il sindaco Luciano Meoni - con ‘Matrimoni fuori dal Comune’ la nostra Amministrazione vuole favorire le realtà interessate e offrire ulteriori possibilità per scegliere Cortona e le sue bellezze come luogo per la giornata più belle delle coppie».
È una ulteriore possibilità aperta anche alle imprese che puntano sui flussi di visitatori legati alle cerimonie - spiega l’assessore al Turismo, Francesco Attesti - stiamo registrando il tutto esaurito nella sede comunale, con circa 100 matrimoni prenotati per quest’anno».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Matrimoni fuori dal Comune", via alle manifestazioni di interesse per ville, agriturismi e strutture di pregio

ArezzoNotizie è in caricamento