Cortona

Casucci e Meoni: "Ci muoveremo ad ogni livello per tutelare la stazione di Terontola"

“Ci muoveremo a tutti i livelli per tutelare la stazione di Terontola declassata dal nuovo orario di Trenitalia - commenta il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega) - Non accettiamo che i pendolari, in particolare e in generale i terontolesi vengano abbandonati. I servizi al territorio devono essere tra le priorità, non arretreremo di un centimetro. Nessuna delle richieste avanzate dai terontolesi, nel corso delle varie proteste, è stata presa in considerazione da chi ha compilato il nuovo orario”. Casucci interviene dopo la notizia che la stazione di Terontola, nell'aretino, viene retrocessa dalla serie B alla serie C. Il nuovo orario di Trenitalia, che entra in vigore a dicembre, ha consacrato come stazioni di serie A quelle di Arezzo e Chiusi.

“Solo alcuni mesi fa l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli e la sindaca di Cortona Francesca Basanieri, durante una conferenza stampa, annunciarono di voler chiedere addirittura una fermata dei treni Frecciarossa a Terontola. Con il nuovo orario di Trenitalia invece siamo passati dal potenziamento al declassamento. E' una cosa scandalosa. Noi ci impegneremo per far ripristinare le fermate degli Intercity, servizio essenziale per pendolari e turisti” ha commentato il consigliere comunale di “Futuro per Cortona” Luciano Meoni con il quale Casucci aveva tenuto un'assemblea pubblica poche ore prima a Camucia.

"Attenzione continua per la messa in sicurezza della Sr71, per la stazione di Terontola, per l'ospedale de La Fratta affinché offra servizi di qualità, continuerò a vigilare sull'accoglienza dei profughi perché non si trasformi in business" ha commentato il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega), dopo l'incontro nella sala Civica di Camucia davanti alla cittadinanza. Casucci e Luciano Meoni, consigliere comunale di "Futuro per Cortona" hanno parlato di trasporti, infrastrutture, lavoro e sviluppo economico, immigrazione, sanità, servizi, turismo e cultura. "Attenzione massima alla sicurezza anche attraverso l'impiego della Polizia Municipale con una struttura organizzata e impegnata soprattutto nelle ore serali. Serve un'amministrazione aperta e che sappia ascoltare il territorio interagendo anche con le frazioni. La Cortona Sviluppo, poi, è un'azienda in houser e ad oggi non ha prodotto risultati concreti. Società che invece potrebbe creare economica e posti di lavoro" ha sottolineato Luciano Meoni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casucci e Meoni: "Ci muoveremo ad ogni livello per tutelare la stazione di Terontola"

ArezzoNotizie è in caricamento