Martedì, 28 Settembre 2021
Cortona

Situazione migranti e caserma vigili del fuoco: gli atti proposti dal M5S a Cortona

Mercoledì 12 Luglio 2017 si è tenuta la seduta estiva del consiglio comunale di Cortona.Ecco gli atti proposti dal portavoce del M5S Matteo Scorcucchi facendo un breve resoconto."Abbiamo rivolto alla giunta 2 interrogazioni: situazione migranti...

Mercoledì 12 Luglio 2017 si è tenuta la seduta estiva del consiglio comunale di Cortona.
Ecco gli atti proposti dal portavoce del M5S Matteo Scorcucchi facendo un breve resoconto.

"Abbiamo rivolto alla giunta 2 interrogazioni: situazione migranti nel territorio cortonese e caserma dei Vigili del Fuoco di Tavarnelle - fanno sapere dal Mov. cortonese - Con la prima interrogazione il portavoce pentastellato vuole affrontare il problema della gestione migranti, un problema attuale, che va trattato senza fare demagogia ma senza nemmeno fare finta che non stia succedendo nulla. Le domande rivolte alla giunta sono tese a sapere quali sono i soggetti che gestiscono i richiedenti asilo nel nostro territorio, averne i bilanci per garantire la massima trasparenza, quali sono le strutture che ospitano i migranti, se sono a norma e se vengono eseguiti i controlli necessari ad evitare situazioni illecite".


"La cosa però che a nostro avviso è di primaria importanza è che vengano attivati progetti di integrazione per inserire gli aventi diritto all'asilo nella società ed evitare così che in futuro si possano venire a creare momenti di tensione che portino a far degenerare una situazione ancora sotto controllo" afferma Scorcucchi.


La seconda interrogazione riguarda invece un problema ormai noto, dove il MoVimento 5 Stelle si era già impegnato con varie interrogazioni a riguardo la caserma dei Vigili del Fuoco di Tavarnelle.


In seguito agli esiti delle verifiche, condotte sulla struttura dal DIDA di Firenze, sono emerse carenze sia statiche che sismiche e noi abbiamo subito chiesto di fare lavori di adeguamento, purtroppo ad oggi ancora la situazione è in stallo e i lavori iniziati ad inizio 2017, finanziati con 30.000 Euro dalla casse comunali, si sono dovuti interrompere per problemi tecnici riscontrati durante il loro svolgimento.


"Con questa interrogazione vogliamo mantenere alta l'attenzione sulla situazione della Caserma dei Vigili del Fuoco di Tavarnelle per spingere la giunta ad intervenire una volta per tutte, mettendo definitivamente in sicurezza la struttura e garantendo la permanenza di questo presidio sul nostro territorio, fondamentale sia per Cortona che per tutta la Valdichiana aretina" commenta il nostro portavoce.


Nel corso della seduta sono state poi discusse le 2 proposte presentate dal M5S, riguardanti i servizi comunali e i parchimetri.


La prima proposta voleva avvicinare i servizi comunali alla cittadinanza, attivando, negli uffici decentrati delle frazioni, quelle prestazioni che ad oggi non sono presenti, come ad esempio il SUAP, l'ufficio tributi, l'ufficio scuola, l'URP, l'ufficio pagamento affissioni e suolo pubblico,i servizi sociali e, verificata la disponibilità, l'agenzia delle entrate.


La seconda proposta, invece, riguarda l'ammodernamento dei parchimetri comunali per adeguarli alla normativa che prevede obbligatoriamente la possibilità di pagamento della sosta anche con carta di credito o di debito, di cui ad oggi i parchimetri presenti nel territorio sono sprovvisti.


Questa poteva essere anche l'opportunità per attivare servizi di pagamento delle soste con APP per smartphone o SMS.


Entrambe le nostre proposte sono state inspiegabilmente bocciate dalla maggioranza, motivando che l'amministrazione sta già provvedendo ad attivare quanto chiestoo.


"Non comprendiamo perché il PD abbia votato contro le nostre proposte, anche se l'amministrazione sta già valutando di potenziare i servizi comunali e adeguare i parchimetri , sarebbe stato comunque un segnale di impegno che però, evidentemente, la Giunta preferisce non prendersi. Ringrazio invece le altre minoranze che hanno voluto sostenere le nostre iniziative con il loro voto favorevole e i loro suggerimenti" dichiara il consigliere comunale Matteo Scorcucchi.


Segnaliamo poi il nostro voto contrario espresso sulla delibera di approvazione del piano economico-finanziario del servizio di nettezza urbana, che prevede un aumento di 134.000 Euro che saranno interamente pagate dai Cortonesi con la Prossima TARI.


Un aumento che non trova giustificazioni a nostro avviso e dimostra tutta l'inadeguatezza della gestione SEI - ATO Toscana sud.



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Situazione migranti e caserma vigili del fuoco: gli atti proposti dal M5S a Cortona

ArezzoNotizie è in caricamento