Lunedì, 27 Settembre 2021
Cortona

Save the Children a Cortona con girandole e piccole mongolfiere agli ingressi di scuole, negozi e case

Da lunedì 3 aprile, i giardini, gli ingressi delle scuole e delle case, i negozi e tanti altri spazi si sono colorati di piccoli aeroplani, girandole e mongolfiere, farfalle e nuvole. Erano i “mezzi” scelti e realizzati dai bambini del Comune...

Da lunedì 3 aprile, i giardini, gli ingressi delle scuole e delle case, i negozi e tanti altri spazi si sono colorati di piccoli aeroplani, girandole e mongolfiere, farfalle e nuvole.

Erano i "mezzi" scelti e realizzati dai bambini del Comune di Cortona per diffondere l'informazione circa la campagna di Save the Children dedicata alla promozione della cultura, con lo slogan "nessuno a terra".

Per alcune settimane nei Nidi di Camucia e Terontola, presso la ludoteca di Cortona e lo Spazio Compiti di Camucia, così come al Laboratorio "GiocaInsieme" fervevano i preparativi per questa settimana speciale.

Erano state cercate le storie più adatte per introdurre i bambini delle diverse età al tema dei diritti dei bambini - e del diritto all'educazione, in particolare-; diffusi manifesti e volantini, per informare e sensibilizzare sul tema le famiglie e tutta la popolazione.

La particolarità delle iniziative che si sono concluse il 9 aprile era proprio nell'invito ad attivarsi creativamente per diffondere il messaggio di Save the Children in modo originale e partecipato: da lunedì 3 ogni bambino/famiglia ha ricevuto dai servizi educativi di riferimento l'invito a realizzare per se e per i familiari, i vicini di casa, le scuole, gli uffici e i negozi uno dei manufatti proposti - corredato dell'immancabile etichetta rossa- e ad appenderlo in un luogo ben visibile, per destare la curiosità dei passanti.

Tante le persone che hanno aderito all'invito. Tra i primi i bambini del laboratorio di Gioco Sensoriale (veri e propri ambasciatori della campagna di Save the Children nelle rispettive scuole) e i lupetti del gruppo scout di Cortona che - dopo aver ascoltato la favole di Gino Strada "Il mago Linguaggio e le parole a capocchia"- hanno enumerato i diritti secondo loro fondamentali per crescere bene, soffermandosi in particolare sul diritto ad essere ascoltati e - per l'appunto -sul diritto alla cultura.

Si sono dunque lanciati nella realizzazione di paracadute ed aeroplani in quantità, moltissimi dei quali sono visibili nelle varie frazioni piccole e grandi del territorio comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Save the Children a Cortona con girandole e piccole mongolfiere agli ingressi di scuole, negozi e case

ArezzoNotizie è in caricamento