CortonaNotizie

Il ritiro dei rifiuti prodotti da cittadini in quarantena

L’organizzazione del servizio di ritiro nel comune di Cortona

Il comune di Cortona, tramite il proprio assessorato all’ambiente e gli uffici preposti, ricorda che Sei Toscana ha attivato un nuovo canale dedicato per la raccolta dei rifiuti prodotti dai cittadini in quarantena obbligatoria.

Chiamando l’800 127 484, e selezionando l’opzione «numero 5», gli utenti non positivi, sottoposti a quarantena domiciliare possono parlare direttamente con un operatore per avere tutte le info utili sulle modalità di erogazione del servizio di raccolta rifiuti, consegna e ritiro del kit di raccolta. Il servizio di informazione telefonica è disponibile tutti i giorni, dal lunedì al giovedì, dalle 9 alle 13 e dalle 13.30 alle 17; il venerdì dalle 9 alle 13. Oltre al numero verde, è possibile richiedere informazioni anche inviando una mail all’indirizzo dedicato customer-care@seitoscana.it.

Al numero verde devono rivolgersi esclusivamente gli utenti in quarantena non positivi. Gli utenti per i quali sia stata accertata la positivita, invece, sono contattati direttamente dal personale di servizio.

Per i quarantenati non positivi, il giorno di ritiro del materiale è uno alla settimana e coincide con  quello di ritiro del materiale indifferenziato, seguendo le istruzioni che vengono loro fornite.

Per i quarantenati positivi, invece, la procedura viene attivata solo in base agli accordi presi con gli incaricati ed è indispensabile che, nel frattempo, evitino di conferire qualsiasi tipo di materiale.

L’amministrazione comunale, attraverso l’assessore all’ambiente, Paolo Rossi, e la responsabile del settore servizi ambientali, Lisa Ortolani, ricorda che Sei Toscana fornisce alle utenze indicate dai singoli comuni di residenza i contenitori per effettuare la raccolta rifiuti che, in via del tutto eccezionale, non devono essere differenziati. I rifiuti vengono prelevati direttamente al domicilio secondo un calendario comunicato dagli operatori di Sei Toscana alle persone interessate.

Le operazioni sono svolte in assoluta sicurezza, con l’impiego di tutti gli accorgimenti necessari e le relative misure precauzionali. Il personale incaricato è dotato di tutti i dispositivi di protezione individuale indispensabili e non ha alcun contatto con l’utenza. Inoltre i mezzi utilizzati per la raccolta vengono sanificati e igienizzati a ogni fine turno. Quando i rifiuti vengono ritirati, gli addetti provvedono a sanificare il contenitore - scatola o sacco - e la superficie  dove sono stati appoggiati.

Il comune di Cortona e Sei Toscana chiedono, dunque, la collaborazione dei cittadini per agevolare il lavoro dei singoli operatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento