Cortona

Tutto pronto IntegrArs Festival di teatro inclusivo al Signorelli di Cortona

Parte venerdì 25 maggio la tre giorni della prima edizione del festival IntregrArs della Città di Cortona che si concluderà il 27 maggio con la partecipazione straordinaria di Paolo Ruffini. Il Festival integrArs nasce dall’esperienza dei...

foto allegra brigata del cam per opuscolo

Parte venerdì 25 maggio la tre giorni della prima edizione del festival IntregrArs della Città di Cortona che si concluderà il 27 maggio con la partecipazione straordinaria di Paolo Ruffini.

Il Festival integrArs nasce dall'esperienza dei laboratori di teatro integrato svolti con i ragazzi del Cam.

L'entusiasmo, la passione, la ricerca incessante di nuove forme di comunicazione, di nuovi linguaggi ha fatto nascere l'esigenza di portare al di fuori dei nostri laboratori l'esperienza che vivevamo per poterla condividere con il "mondo esterno".

E' da qui che prende forma integrArs.

Un percorso fatto di incontri, fatto di scambi, fatto di energia messa in circolo tra i ragazzi del Cam e tutti quelli che al progetto hanno preso parte direttamente o indirettamente, rendendolo attuabile, sostenendolo, motivandoci sempre e comunque.

La tre giorni è solo il momento conclusivo di un viaggio meraviglioso che ci ha visti protagonisti, una festa da condividere con i nostri compagni di viaggio e con le Compagnie che hanno sposato il nostro progetto rendendolo ancora più speciale.

Il nostro obiettivo è stato per tutto il tempo quello di contribuire con l'esperienza portata dai nostri ragazzi , ad abbattere quelle barriere ideologiche e mentali che troppo spesso alimentano il pre-giudizio.

Il teatro è per eccellenza il luogo del non giudizio, l'arte che si estrinseca nella catarsi dell'attore e dello spettatore favorendo l'annullamento di qualunque diversità.

Gli ingredienti del Festival sono teatro, musica, arte, laboratori, emozioni. Mescolando emozioni, sorrisi, nuove prospettive e splendidi orizzonti è nato IntegrArs

Venerdì 25 maggio dopo l'inaugurazione vedremo durante la mattinata le scuole del Comprensivo 2 esibirsi al Teatro Signorelli, insieme ai ragazzi della Polisportiva Cam di Cortona.

Andranno in scena la scuola dell'infanzia di Pergo nella performance "Incontro di colori".

La performance nasce come sito del laboratorio integrato a cui hanno partecipato i bambini della scuola dell'infanzia di Pergo insieme ai ragazzi del Cam.

A seguire i ragazzi della scuola di Mercatale di esibiranno sempre insieme ai ragazzi del Cam nella performance "Il Carosello: ieri, oggi e poi?."

Si parte dalla proiezione di un cortometraggio realizzato dai ragazzi della scuola e poi sulla scena arrivano i ragazzi del Cam e i ragazzi della scuola di Mercatale.

A conclusione della mattinata lo spettacolo realizzato dalle classi V della scuola di Terontola che nasce dalla lettura del libro di Rocco Sestito. La performance è il risultato della lettura del testo, l'individuazione dei personaggi, l'intervento dei genitori per i costumi,il contatto con l'autore e mesi di costruttivo lavoro. Alle ore 15.30 si ritorna a teatro con "La grammatica delle emozioni"

Esibizione ragazzi dello spazio compiti "Coop. Sociale Athena"

Nel pomeriggio si entra nel vivo della competizione con la presentazione della giuria alle e la prima compagnia ad esibirsi sarà StrAbilia di Monte San Savino in"GreaseGriss"Rivisitazione in chiave ironica del famosissimo Grease, divenuto per l'occasione Griss. Si alterneranno parti recitate a canzoni e balletti all'insegna del colore, dell'allegria e dell'amicizia.

La seconda compagnia in gara si esibirà invece alle 21.

Si tratta di una compagnia di Teatro integrato di Bologna Magnifico Teatrino Erranteilche porterà in scena "Dance on the Tree"

Dance on the tree è uno spettacolo di narrazione che ripercorre i momenti più salienti della storia di Julia Butterfly Hill, ragazza che negli anni '90 in California visse per due anni sopra una sequoia alta 60 metri, per salvare l'albero e l'intera foresta.

La seconda giornata del Festival comincerà alle Ore 10.30 con il Cla di Arezzo che si esibirà in "Arrabbiate Storie, arrabbiati disegni?.e spaghetti all'arrabbiata"

Sabato 26 si concluderà con la performance "Il Mio Amico". La performance è stata studiata dalle ragazze del Severini che si esibiranno insieme ai ragazzi del Cam. Si tratta di una lettura mimata in cui il percorso di interazione emotiva e performativa raggiunge momenti di forte emozione.

La competizione continua nel pomeriggio con i ragazzi della Polisportiva Cam , "Allegra Brigata", che si esibiranno in "Meravigliarsi"

Meravigliarsi come quello che ci capita durante ogni nostro incontro. Meravigliarsi come lo stupore che ci coglie scoprendo sempre nuove risorse e forme di espressioni. Meravigliarsi come ciò che accade dinanzi allo splendore della vita che, in qualunque forma si presenti, merita comunque di essere vissuta.

Alle ore 18.30 il Teatro Buffo di Roma si esibirà in "Tutorial"

La seconda giornata si conclude con lo spettacolo delle ore 21.30 della Compagnia AltrArte di Correggio"Il Campo dei Miracoli"

La storia di Pinocchio sarà (come in tutti i precedenti lavori della compagnia) un pretesto, una linea guida, una suggestione per raccontare le relazioni, le vite e i conflitti dei componenti della Compagnia.

La tre giorni si conclude domenica 27 maggio con una mattinata all'insegna dell'amicizia e della condivisione delle esperienze, insieme ai ragazzi delle compagnie partecipanti al Festival e a cui tutti sono invitati a partecipare.

E poi l'appuntamento conclusivo è alle ore 16.00 con la partecipazione di Paolo Ruffini.

Il film "Resilienza" è un documentario ispirato alla storia di Alessandro Cavallini che se ne è andato a soli 14 anni, vittima di un gravissimo tumore pediatrico, il Neuroblastoma IV stadio, e alla sua vita da "resiliente"

Dopo la proiezione del Film documentario PAOLO RUFFINI ci intratterrà con un talk show in cui ognuno dei presenti potrà essere protagonista.

La presenza di Paolo Ruffini vuole essere una testimonianza di come le barriere mentalisiano le sole vere barriere esistenti e che solo il superamento dei nostri limiti ideologici ci porta a guardare tutto ciò che ci circonda da una diversa prospettiva.

Ore 16.00 Teatro Signorelli

Paolo Ruffini : Docufilm "Resilienza" e talk show.

Nelle giornate del Festival l'ingresso è libero e si possono riservate i posti telefonando a 3936144413.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto pronto IntegrArs Festival di teatro inclusivo al Signorelli di Cortona

ArezzoNotizie è in caricamento