menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frecciarossa a Terontola, Pd Cortona: "Finalmente trova compimento il percorso avviato nel 2018"

Nel prossimo mese di febbraio, verrà attivata a Terontola una fermata per il Frecciarossa 9300 che serve la tratta Perugia-Milano-Torino

Nel prossimo mese di febbraio, verrà attivata a Terontola una fermata per il Frecciarossa 9300 che serve la tratta Perugia-Milano-Torino.

"Da subito l'Amministrazione Comunale da noi guidata aveva affiancato il Comitato nel perseguire un'idea valida sia per il bacino territoriale che ne poteva essere beneficiario, sia per la sostenibilità economica del treno, che resta l'unico parametro che dà garanzia di mantenere la fermata nel tempo e non diventare una luminosa, ma evanescente meteora. La fermata di Terontola non intacca i tempi di percorrenza tra Perugia ed Arezzo, e consente di garantire un afflusso alimentato dall'utenza della Valdichiana Aretina e Senese e dei comuni del Trasimeno. 

Nel maggio 2018 ci siamo attivati coinvolgendo la cittadinanza e gli assessori regionali di Toscana ed Umbria (https://www.facebook.com/pdcortona/posts/1795259943865508/), abbiamo incontrato e sostenuto le nostre tesi ai vertici di Trenitalia (https://www.lanazione.it/arezzo/cronaca/richiesta-per-la-sosta-del-frecciarossa-a-terontola-1.4002867) e contribuito a fare da megafono alla voce del Comitato in una battaglia giusta e di interesse generale.

Ma insieme al Comitato non abbiamo condiviso solo questo, e vorremmo che il successo di oggi diventi solo la ciliegina sopra la torta di domani.

Le opportunità che offre una fermata di questo tipo rendono necessario il ripristino completo dei servizi di biglietteria, il miglioramento dei collegamenti su gomma per raggiungere Cortona, l'ammodernamento dei sistemi di avviso e la messa a norma delle banchine; interventi necessari, dovuti e non più procrastinabili per un territorio a vocazione turistica come il nostro e con la necessità di essere pronto a cogliere la ripartenza che seguirà al post- pandemia. 

Su questi temi abbiamo avviato prima come Amministrazione ed oggi come rappresentanza politica del territorio azioni di pressione nei confronti di Trenitalia, della Regione Toscana e del Governo centrale a qualunque livello possibile. 

La battaglia è difficile ma troppo importante per non essere combattuta fino in fondo.

Sollecitiamo quindi l'attuale Amministrazione, le forze politiche che la sostengono, le forze politiche del territorio tutte, ad attivarsi; da parte nostra c'è la piena volontà di collaborare per mettere questi temi all'ordine del giorno su qualunque tavolo possa darci modo di far valere le nostre ragioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento